23 gennaio 2016

LA COMPAGNIA PICCOLO TEATRO DI TERRACINA IN SCENA AD ALIFE CON LA COMMEDIA “NEMICI COME PRIMA”

ALIFE - All’interno della 5° Rassegna “Teatro d’Amatore”, l’Associazione Alifana Arteatro non tradisce mai le aspettative del suo pubblico e propone domenica 24 gennaio, alle ore 20,00 presso l’Auditorium dell’IPIA di Alife, una divertente commedia soft-noir firmata Gianni Clementi, "Nemici come prima" per una divertente riflessione sulle miserie dell'animo di fronte alle ricchezze della vita. La compagnia che porterà in scena questo spettacolo è “Piccolo Teatro di Terracina”, già presente nel precedente cartellone della rassegna con un’altra esilarante commedia moderna, Uomini sull’orlo di una crisi di nervi. La compagnia, con lo spettacolo di domenica sera, ha ricevuto il premio come “miglior spettacolo” all’interno della kermesse laziale “PREMIO MECENATE”. Tutta la vicenda è ambientata nella sala d’aspetto di un reparto ospedaliero di terapia intensiva. Deus ex machina della sala d’attesa è un infermiere, esemplificazione del peggior esempio del dipendente pubblico. In scena una famiglia al capezzale del potente, economicamente parlando, e ingombrante, sentimentalmente parlando, anziano capofamiglia, trasportato d’urgenza e con poche speranze di vita. Un ritratto di una famiglia borghese come tante. Il classico archetipo del “romano arricchito”, delineato attraverso comiche dichiarazioni, antichi dissapori, accuse reciproche, passioni nascoste, pregiudizi razziali, matrimoni in precario equilibrio e  amanti pronti a rivendicare il proprio ruolo, soprattutto di fronte alla possibilità di spartirsi “appena” 32 macellerie ben avviate, più altri beni accumulati in una vita di solo lavoro dal povero macellaio ora in punto di morte. Una storia insomma da “ Brutti, sporchi e cattivi” che non si dipana in una squallida baracca, ma che vede i protagonisti vivere nell’opulenza e viaggiare in fuoristrada. Una miscela esplosiva messa in moto e al tempo stessa regolata dal dio denaro, che addirittura soppianta ogni morale. Insomma una descrizione non proprio edificante, ma fatta con una leggerezza tale da far arrivare a riflettere sorridendo. Eccellente prova di scrittura di Clementi i cui personaggi in scena riescono ad essere sempre simpatici e molto divertenti. Insomma uno spettacolo da vedere!

Pietro Rossi




LA "MARCIA PER LA PACE" CON GLI ALUNNI DELLE SCUOLE IN OCCASIONE DELLE CELEBRAZIONI DEI 100 ANNI DELLA GRANDE GUERRA.

AILANO - . Il Borgo matesino nell'ambito delle celebrazioni del Giorno della memoria della Shoah, si accinge a celebrare uno dei più importanti eventi di Pace che siano mai avvenuti in questa terra: lo storico passaggio della "Fiaccola della Pace" dei 100 anni della grande guerra. Durante la manifestazione il Comune riceverà il titolo di "Città per la Pace del III Millennio ", avendo già deliberato ed inserito nel proprio Statuto Comunale l'articolo specifico per il riconoscimento del Diritto alla Pace, con il quale l'amministrazione si impegnava a promuovere la cultura per la Pace e tutte le iniziative in corso, finalizzate per il perseguimento di questa grande causa dalla quale dipende il futuro del mondo e delle nostre belle e martoriate terre. Con il titolo di "Città per la Pace" Ailano entra per diritto a far parte del Coordinamento provinciale Enti Locali Pace. Il borgo della Comunità montana del Matese e del Parco regionale del Matese, raggiungendo questo brillante risultato e nel contempo alquanto impegnativo, risulterà essere quindi il primo Comune del Parco a ricevere il titolo di "Città per la PACE" (AUGURI!!!!) e andrà per diritto ad aggiungersi agli altri Comuni della provincia e non, che hanno già aderito all'appello per il riconoscimento del diritto alla Pace, lanciato proprio durante il passaggio della "Fiaccola della Pace", tra questi citiamo: Mignano Monte Lungo, Marzano Appio, Solopaca (questa in provincia di Benevento), Santa Maria La Fossa. L'appello per il riconoscimento del diritto alla Pace infatti, ha l'obiettivo di riunire "Enti Locali" e "Scuole" per far nascere un unico coordinamento di Pace attraverso il quale si può dialogare e discutere insieme, uniti sotto il segno della Pace, sulle problematiche globali che investono il momento presente, partendo da quelle territoriali. La manifestazione del 27 Gennaio è patrocinata dal Comune di Ailano e si svolgerà in collaborazione con il "Movimento Internazionale per la Pace e la Salvaguarda del Creato III Millennio" della provincia ( Ente promotore della grande mobilitazione del passaggio della "Fiaccola della Pace" dei 100 anni della grande guerra), con l'Istituto Comprensivo "D. Carlo Monaco" diretto dal prof. Mario Grillo, già nominato "Scuola di Pace del III Millennio" durante il passaggio della "Fiaccola della Pace" a Mignano Monte Lungo avvenuto nel mese di Novembre 2015, e la parrocchia di S. Giovanni Evangelista presieduta da don Nicola Pinelli. Il programma prevede il ritrovo nella piazza antistante il Comune e quindi la partenza alle ore 10:00. La Marcia per la Pace si snoderà lungo il corso principale del borgo per giungere in Piazza Madonna di Lourdes, dove nei giardinetti comunali adiacenti avverrà la cerimonia di piantumazione seguita dalla benedizione da parte del parroco, dell'Albero della Pace dei 100 anni della grande guerra, ossia il prezioso "monumento vivo" che deve crescere ed essere coltivato con le azioni quotidiane di Pace da parte di ciascuno. L'albero sarà dedicato a tutti i caduti e alle vittime delle guerre, stragi, terrorismo, attentati, mafie e criminalità di Ailano e nel mondo a 100 anni dalla grande guerra. A seguire la declamazione dell'Appello da parte dei rappresentanti del Movimento per la Pace presenti, per il riconoscimento del diritto alla Pace, e la cerimonia della firma del "Patto di Pace" tra il Sindaco di Ailano Vincenzo Lanzone e la Presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio, con il quale la Città riceverà il solenne titolo di "Città per la Pace" del III Millennio. A seguire il saluto delle autorità: del Sindaco, del Dirigente Scolastico, del parroco e delle autorità presenti e gli interventi finali realizzati dagli alunni della scuola per la giornata. La "Fiaccola della Pace" continua la sua nobile missione: portare Luce nell'oscurità della notte in questi tempi colpiti dall'emergenza, da un' inaudita violenza, dalle stragi scatenate dal terrore e dalla tragedia dei numerosi conflitti che si stanno combattendo nel mondo, e che come definiti da papa Francesco sono l'anticipo della terza guerra mondiale che ora si sta combattendo a pezzetti. Dopo 100 anni di guerre, di orrendi massacri e di crimini contro l'umanità è venuta l'ora di dichiarare che la Pace è diritto sacrosanto di tutti i popoli. E' venuta l'ora di inaugurare l' Era della Grande Pace! Si precisa che la manifestazione che si terrà il prossimo 27 Gennaio, si è potuta concretizzare grazie all' impegno decisivo della Consigliera comunale con delega alle politiche sociali: "Pina Di Fiore", alla quale la Presidente ed il Direttivo del Movimento Internazionale per la Pace desidera esprimere il più profondo riconoscimento per l'impegno profuso per la causa di Pace. Un sentito ringraziamento infine anche al Sindaco Dott. Vincenzo Lanzone per aver aderito alla suddetta causa, aprendo più volte le porte del proprio comune alla Pace.

 Pietro Rossi

Il Presidente della Repubblica dell’Uzbekistan, ha sintetizzato i risultati dello sviluppo socio-economico del Paese in una riunione allargata del Consiglio dei Ministri dedicato ai risultati del 2015 e le priorità del programma economico per il 2016.

Cambiamenti nella struttura di proprietà:
Nel valore di rimborso "zero" è stato realizzato su base competitiva a nuovi investitori 506 complessi immobiliari, con l'accettazione degli obblighi di investimento da parte degli investitori di circa 1 trilione soums e US $ 40 milioni di euro, così come la creazione di 22 mila nuovi posti di lavoro. Sono state liquidate 245 attività scarsamente redditizie e inattive ed eliminate 353 strutture edilizie inutilizzate di proprietà dello Stato nel quadro del programma di privatizzazione. Sono stati liberati 120 acri di terreno, 80 dei quali sono riservati per gli imprenditori per l'organizzazione della produzione e dei servizi. L'inventario si è concluso ed è stato messo all'asta ad attuarli pienamente nella proprietà privata delle 319 proprietà statali inutilizzate, 102 di queste l'anno scorso sono state vendute a nuovi proprietari. Valutata e messa all'asta pubblica la quota dello Stato in più di 378 società per azioni per la loro attuazione a investitori stranieri strategici. Va sottolineato che in vendita la quota dello stato in un piuttosto di successo, le aziende in crescita - come le società per azioni "Navoiazot", "Ferghanaazot", "Urgench escavatore", "Kyzylkumcement", "Jizzax Battery Plant", "Aloqabank" compagnia di assicurazioni "Turonbank" "Uzagrosugurta" e altri. Da esposizione in vendita la quota statale di 52 società per azioni sono già state attuate in proprietà privata. In particolare, le azioni della JSC "Kokand Yog-Moy", di proprietà dello Stato, vendute in un importo di $ 2,5 milioni.

Quadro normativo di riferimento:
Introdotto il principio della priorità dei diritti degli imprenditori nelle loro relazioni con il governo, le forze dell'ordine e le autorità di regolamentazione. In più di 40 atti giuridici modificato ed integrato, in relazione a semplificare e facilitare la creazione e l'implementazione di attività di business. In particolare, l'introduzione di un nuovo legge, secondo il quale il procedimento penale non puo intentatare e la persona viene rilasciata da responsabilità se ha commesso un reato previsto la prima volta, nel caso di evasione fiscale e di altri pagamenti obbligatori, ma i danni completamente compensati causato allo Stato entro 30 giorni dopo la scoperta del reato. Le questioni di rafforzare le garanzie e tutelare i legittimi diritti dei proprietari privati e gli imprenditori di primaria importanza è attribuita al rafforzamento del ruolo dei tribunali. Tribunali hanno il diritto di sospendere l'esecuzione della decisione dell'autorità di vigilanza, contestata dal l'attività d'impresa per il periodo di considerazione della causa. La legislazione ha introdotto la regola che solo una decisione del giudice può essere espropriazione di entità di business in relazione a violazione della normativa fiscale e doganale, tempi di lavorazione significativamente ridotto della denuncia. Adesso il controllo delle micro attività, piccole imprese e aziende agricole saranno effettuati in modo pianificato non più di una volta ogni quattro anni, e di altri soggetti economici - non più di una volta ogni tre anni, e solo dal Consiglio nazionale per il coordinamento degli organi di controllo. In questo periodo di ispezioni programmate di attività non finanziaria ed economica, ridotto da 30 a 10 giorni di calendario. E 'importante notare che queste norme sono fissate in relazione al private banking e le istituzioni finanziarie. Sono state rafforzate le misure della responsabilità amministrativa per violazione dell'ordine di ispezioni e verifiche di attività finanziaria ed economica delle forze dell'ordine e le autorità di regolamentazione, la violazione dell'ordine per i servizi pubblici sospensione illegale di attività di entità ed operazioni economiche in loro conti bancari, ingiustificata recupero di informazioni sulla disponibilità di fondi nei loro conti, costretto ad attrarre imprenditori in beneficenza e altre attività legate alla distrazione di fondi, e altri. Inoltre, la legge ha introdotto il meccanismo di risarcimento integrale, compresi il mancato profitto, danno causato al soggetto di attività a seguito di decisioni illegittime degli organi statali, enti locali o azioni (inazione) dei loro funzionari. Nei confronti dei funzionari di regolamentazione, le forze dell'ordine e gli altri enti governativi, che hanno ripetutamente violato la legge per proteggere la libertà di commercio saranno applicati  sanzioni penali. Le norme pertinenti sono già state apportate al codice penale della Repubblica dell'Uzbekistan. L'introduzione delle tecnologie di Internet. E-government: Nel corso dell'anno, sulla base di un unico call center "Uzbektelecom" e "helpline" Procura generale ha implementato il sistema tutto il giorno che riceve le richieste di aziende sul loro indebita ingerenza nell'attività di Stato, forze dell'ordine e agenzie di regolamentazione, ostruzione di attività e di violazione dei diritti dei proprietari. Solo dopo un anno e mezzo l'introduzione di questo sistema, nell'ufficio del procuratore hanno depositato più di 1,5 mila imprenditori. La cosa più importante - circa un terzo di tutti i ricorsi sono stati decisi nel loro favore. Grazie all'introduzione di forme elettroniche di rapporti tra enti governativi e commerciali nel 2015, 42,8 mila imprese commerciali sono stati registrati via Internet su un unico portale di servizi pubblici interattivi, fornendo l'accesso a 260 diversi tipi di servizi interattivi. Se nel 2013-2014 è stata prestata assistenza poco più di 102.000 i servizi agli imprenditori ed ai cittadini, è solo nel 2015 il loro numero ha superato le 420.000. Oggi il 100% dei rapporti fiscali e statistici sono riportati su Internet.
Islam Karimov 
Il clima degli affari in Uzbekistan:
Gli sforzi per migliorare il clima imprenditoriale si riflette nei suoi positivi classifica ambiente di business delle organizzazioni economiche internazionali. Nel mese di ottobre dello anno scorso, la Banca Mondiale ha pubblicato il rating "Doing Business", con l'Uzbekistan in un solo anno è salito di 16 punti e ha preso 87° posto. Di particolare nota è che in base a criteri quali "il supporto per le nuove imprese", l'Uzbekistan è attualmente classificato 42° nel mondo, l'applicazione dei contratti conclusi 32°, sull'efficacia del fallimento delle imprese insolventi 75°. Secondo l'indicatore "prestiti alle piccole imprese," l'Uzbekistan negli ultimi tre anni è passato da 154° a 42° posto, migliorata solo nel corso dell'ultimo anno la sua classifica di 63 posizioni. Viene notato nel rapporto della Banca Mondiale, l'Uzbekistan è attualmente tra i primi dieci paesi al mondo, che negli ultimi anni hanno raggiunto i migliori risultati in miglioramento del contesto delle attività d'impresa. Grazie alle misure la quota di piccole e medie imprese private del prodotto interno lordo è passato dal 31% nel 2000 al 56,7% in questo momento, oppure in 1,8 volte. In questa zona ora si produce un terzo del 98% dei prodotti industriali e agricoli. Impiega più di 77% della popolazione attiva totale.

Modifica dei criteri ed approcci del governo societario:
Un inventario completo di tutte le attività delle società per azioni, sulla base dei quali 462 aziende, o 43% del totale, è stato deciso  sulla loro liquidazione o la conversione in altre forme organizzative e legali. Sulla base delle migliori pratiche internazionali delle imprese del governo societario è stato sviluppato e approvato una nuova struttura standard della società. Alla sua base, prendendo in considerazione approcci moderni al governo societario viene sviluppato e approvato un nuovo classificatore delle posizioni e professioni, con l'inserimento di 566 nuove categorie, che corrisponde alle esigenze di un'economia di mercato. Per l'organizzazione del sistema sulla base di formazione e riqualificazione dei dirigenti e specialisti delle società per azioni, acquisizione di metodi modern delle  gestione aziendale con la partecipazione attiva della Scuola Europea di Management e Tecnologia (Germania) è stato istituito il Centro Scientifico Didattico di Governo Societario. Già l’anno scorso, con ampio coinvolgimento di professori e docenti delle più importanti istituzioni educative in Germania ed  in altri paesi industrializzati, è stato organizzato la formazione nel Governo societario, oltre 160 capi di società per azioni, le banche, le grandi imprese del paese, di cui la metà ha superato la formazione in aziende tedesche.

Il lavoro per attirare gli investimenti:
Nel 2015 sono  stati attirati e utilizzati  gli investimenti da tutte le fonti di finanziamento equivalenti a 15,8 miliardi di dollari, o un aumento contro nel 2014 il 9,5%. Con più di $ 3300000000, o oltre il 21% di tutti gli investimenti - è gli investimenti stranieri, di cui il 73% sono gli investimenti diretti esteri. 67,1% di tutti gli investimenti sono diretti in costruzione industriale. Questo ha permesso nel 2015 di completare la costruzione di 158 grandi impianti di produzione, con un valore complessivo di 7,4 miliardi di dollari. Tra di loro - la costruzione della centrale a ciclo combinato con una potenza di 370 MW presso la centrale elettrica di Tashkent, la modernizzazione degli alternatori idroelettrici dell’impianto idroelettrico di Charvak, l'espansione della produzione di carbonato di sodio presso lo stabilimento a Kungrad, l’organizzazione della produzione di nuovi fertilizzanti complessi JSC "Samarkandkimyo", autoarticolati, tra cui maggiore capacità, componenti per elettrodomestici elettrica di Tashkent su premesse produzione non utilizzata dei JSC "Motor Plant" e altri. Fra le strutture messe in funzione, vorrei menzionare il Complesso Ustyurt, costruito congiuntamente con investitori sudcoreani. Questo complesso vale più di $ 4 miliardi, è una delle più moderne industrie del mondo ad alta tecnologia. La sua messa in servizio permetterà di ricevere ogni anno 83.000 tonnellate di polipropilene, che era stato precedentemente importato, di aumentare la produzione di polietilene in 3,1 volte, e dare lavoro ad oltre mille specialisti altamente qualificati. Nella regione Khorezm JSC «GM Uzbekistan» è stata lanciata la produzione in serie di mini-camion "Chevrolet Labo", il costo totale del progetto è di circa $ 6 milioni, e capacità annuale - 5000 macchine necessario per gli agricoltori e gli imprenditori. Va notato che questo è il terzo modello prodotto nel nuovo impianto "Khorezm Auto", che ha già avviato la produzione di automobili "Damas" e "Orlando". Nel quartiere Papa della regione di Namangan è entrato in funzione un impianto fotovoltaico solare di 130 kW. Anche se questo è progetto pilota, entro il 2020 il paese intende mettere in funzione altre tre centrali fotovoltaiche da 100 MW a ciascuna. É stato aperto il traffico ad alta velocita sulla linea ferroviaria veloce Samarcanda- Karshi, permettendo di organizzare il servizio di treni ad alta velocità "Afrosiyob" da Tashkent a Karshi.

Agricoltura:
Nella Repubblica  é stato coltivato e raccolto una ricca vendemmia dei prodotti agricoli - oltre è stato prodotto 7,5 milioni di tonnellate di grano, più di 3 milioni 350 mila tonnellate di cotone. Va notato che la vendemmia viena fornita principalmente per l'intensificazione della produzione agricola, migliorare la selezione e l'attuazione di varietà di cotone e grano colture, lo sviluppo delle moderne tecnologie agricole riconosciute. Il rendimento medio del grano nel paese ha raggiunto 55 quintali per ettaro, e in alcune zone è stato 60-77 quintali per ettaro, che è un grande successo dei nostri agricoltori.                                                      
Inoltre si erano sviluppati in modo rapido, i settori dell'agricoltura, come frutticoltura, orticoltura, viticoltura e allevamento del bestiame. L'anno scorso, coltivato 12.592 milioni di tonnellate di verdure, comprese le patate, 1,85 milioni di tonnellate di meloni, 1.556 milioni di tonnellate di uva, 2.731 milioni di tonnellate di frutta. Di eccezionale importanza che attribuiamo all'approfondimento della lavorazione industriale delle materie prime agricole, lo sviluppo di infrastrutture e di conservazione dei prodotti coltivati. L'anno scorso sono state create e modernizzate 230 imprese della trasformazione industriale dei prodotti agricoli, è sviluppato e modernizzato 114 nuove depositi frigoriferi con una capacità di 77,8 mila tonnellate.
·         La capacità conservazione  totale di frutta e verdura nel paese è aumentato di 832 mila tonnellate, che permette per un anno, senza interruzioni e senza acuti picchi stagionali dei prezzi fornire la popolazione del paese i principali tipi di prodotti agricoli, di espandere le sue esportazioni, per mantenere la stabilità dei prezzi.

Servizi e assistenza
Nel 2015, il settore dei servizi ha fornito più della metà del prodotto interno lordo. Attualmente, la sua quota del PIL ha raggiunto il 54% rispetto al 49% nel 2010. In questa zona si occupano più di metà della popolazione totale occupati. Si sviluppano rapidamente banche, assicurazioni, leasing, consulenza e altri tipi di servizi del mercato che contribuiscono allo sviluppo del settore privato e delle piccole imprese nel paese. In questo settore, ci sono 80,4 mila piccole imprese, che rappresentano oltre l’80% del numero totale di imprese di servizi. Viene rivolto attenzione particolare allo sviluppo di questo settore nelle zone rurali. Nel quadro del programma per accelerare lo sviluppo del settore dei servizi nelle zone rurali nel corso degli ultimi tre anni, sono stati realizzati 22 mila progetti, il volume dei servizi è aumentato di 1,6 volte, e il loro consumo per abitante rurale – in 1.5 volte.

l ritmo di sviluppo dell'economia dell'Uzbekistan:
Nonostante la crisi economica e finanziaria globale in corso per l'anno di riferimento, il prodotto interno lordo è cresciuto dell'8%, la produzione industriale dell'8%, la produzione agricola del 7%, costruzione e l'installazione di lavoro del 18%. Il resoconto attuale è eseguito con un avanzo di 0,1% del PIL. Il tasso di inflazione è stato del 5,6%, entro i parametri di previsione Secondo la valutazione autorevole della World Economic Forum, l’Uzbekistan è tra i cinque paesi con l'economia in più rapida crescita in tutto il mondo entro la fine del 2014-2015, e le previsioni di crescita per 2016-2017. Inoltre, nel 2015, l'Uzbekistan è diventato uno dei 14 paesi che hanno ricevuto i premi per il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo del Millennio in materia di sicurezza alimentare da parte degli Stati membri della Food and Agriculture Organization (FAO). Nel 2015 è stato ulteriormente rafforzato il sistema bancario, aumentando il livello di capitalizzazione e l'espansione delle attività di investimento delle banche. Il capitale totale del sistema bancario è aumentata rispetto al 2014 anno del 23% e ha raggiunto 7,8 miliardi di soums. Negli ultimi 5 anni questa cifra è aumentata di 2,4 volte. Il coefficiente di adeguatezza patrimoniale del nostro sistema bancario è quasi il 24%, che è 3 volte superiore alle norme internazionali generalmente accettate, e la sua liquidità - 2 volte superiore alle stime più alte indicatore. Nonostante il significativo rallentamento del commercio mondiale e la riduzione della domanda esterna, il calo dei prezzi mondiali per i principali prodotti di esportazione, siamo riusciti a raggiungere un saldo positivo nel commercio estero, che ha permesso per la crescita delle riserve valutarie e aueree del governo. risultati raggiunti e il rafforzamento della stabilità macroeconomica del paese mostra un basso livello di debito pubblico che non supera il 18% del PIL.

Lavoro e reddito:

Nel 2015 sono stati  creati 980.000 posti di lavoro, tra cui oltre il 60% nelle aree rurali.
Hanno trovato lavoro più di 480.000 laureati. Le banche commerciali hanno concesso finanziamenti a tasso agevolato per l'organizzazione di attività in proprio per un importo di 280 miliardi soums, che è 1,3 volte in più rispetto al 2014. Raggiunto nel 2015, i tassi elevati sostenuti di crescita economica hanno creato una solida base per un'ulteriore crescita dei redditi delle famiglie, e migliorare la qualità della vita della nostra gente. Gli stipendi dei dipendenti delle istituzioni di bilancio, le pensioni e le borse di studio sono state aumentate del 21,9%, e il reale reddito complessivo pro capite è aumentato del 9,6%.
Va notato che la quota di reddito da attività commerciale è salita al 52% rispetto al 47,1% nel 2010, significativamente superiore nei paesi della CSI.
Nel nostro Paese ci stiamo concentrando sulla riduzione della stratificazioni sociali. Il rapporto tra il reddito del 10% della popolazione più ricco e il 10% della popolazione meno abbienti - il cosiddetto "coefficiente decile" - una costante tendenza al ribasso, e nel 2015 è stato del 7,7 rispetto al 8,5 nel 2010
Fondato indicatore internazionale della separazione dei redditi - indice di Gini nel 2015 era 0.280 contro 0.390 nel 2000, e il suo livello è molto più basso rispetto a molti paesi sviluppati e in via di sviluppo.
La crescita del reddito ha contribuito ad un aumento della domanda dei consumatori nazionali. Fatturato del commercio al dettaglio per l'anno è aumentato di oltre il 15%, e servizi a pagamento - del 10,8%. Cambiamenti qualitativi sono stati svolti nel livello e nella struttura di disponibilità di beni durevoli, la maggior parte dei quali si produccono nel nostro paese. In particolare, grado di dotazione di autovettura in famiglia abbia raggiunto 42100 famiglie, che è 1,5 volte più di cinque anni fa, il personal computer - 47 un avanzo di in questo periodo 3,9 volte, aria condizionata - 31 o, rispettivamente, 1, 7 volte, telefoni cellulari - 234, o 1,6 volte. Sono lieto di constatare che condotto sotto l'egida dell’ONU, con la partecipazione di un gruppo di organizzazioni indipendenti e di esperti internazionali nel 2015 è stimato per il voto di 158 paesi del mondo su tale parametro come "indice di felicità", che caratterizza la capacità di un paese di fornire ai propri abitanti una vita felice, l'Uzbekistan ha preso il 44° contro il 60° posto nel 2013.

Il sistema educativo:
Spesa annuale per l'istruzione in Uzbekistan costituiscono circa il 10-12% del PIL, che è di quasi 2 volte superiore a quello delle pertinenti raccomandazioni dell'Unesco (6%) la dimensione degli investimenti nell'istruzione necessari per garantire uno sviluppo sostenibile del Paese. Nel 2015 è stato svolto un lavoro per l'ulteriore sviluppo della base materiale e tecnica di 384 strutture scolastiche per un totale di 423 miliardi di soums, compresi quelli costruiti su progetti standard 29 nuove scuole, 219 scuole sono state ristrutturate e riparate 136 scuole. Nel campo dell'istruzione superiore, è stato migliorato il sistema di formazione continua del personale docente delle università. Nelle 15 Università di base sono stati organizzati corsi di aggiornamento e di formazione avanzata per dirigenti e docenti delle università che già sono stati riqualificati circa 2.700 insegnanti. Nel 2015, per la costruzione, la ricostruzione, la ristrutturazione e le attrezzature di 141 strutture sanitarie è stato speso circa 500 miliardi di soums. È stato svolto un lavoro sulla ricostruzione del Osso-tubercolosi Sanatorio Nazionale per i bambini ad Urgench, filiale dell’Accademia di Medicina, dei centri medici regionali diversificate di Andijan e Bukhara, centri medici regionali e multifunzionali per l'infanzia in Karshi e Samarcanda, anche le associazioni mediche in diverse regioni della repubblica. É stato completato l'ottimizzazione unità sanitarie rurali, dotandoli delle moderne attrezzature diagnostiche e mediche. A seguito delle azioni realizzate nel corso degli ultimi cinque anni, la mortalità materna ogni 100 mila nati vivi è sceso da 23 a 19 casi, il tasso di mortalità dei bambini sotto i 5 anni da 14 a 13 e la mortalità infantile  da 11 a 10. Secondo questi indicatori, il nostro paese ha pienamente raggiunto importanti obiettivi di sviluppo del Millennio delle Nazioni Unite.

Priorità per lo sviluppo dell'Uzbekistan per il 2016:

Previsione dei l'intero ciclo di organizzazione della produzione - dalle materie prime ai prodotti finiti, con una prova di opportunismo e di recupero dei costi. Non meno che dell’aumento di 2 volte nel 2030 il prodotto interno lordo del nostro paese. A causa delle riforme strutturali drastiche  a raggiungere una crescita accelerata del settore e portare la sua quota del PIL al 40 per cento contro il 33,5% nel 2015, mentre la quota dell'agricoltura va diminuita da 16,6 a 10,8 %, a ridurre l'intensità energetica del PIL è di circa 2 volte come conseguenza della diffusa introduzione di tecnologie di risparmio energetico.
Per garantire la crescita del PIL di quest'anno al 7,8%, il volume della produzione industriale 8%, l'agricoltura 6%, il commercio al dettaglio 14% e servizi 17%, mantenere l'inflazione al 5,5 -6,5%, garantire la crescita dei redditi reali del 9%, la media di stipendio , di pensioni,delle borse di studio e, tenendo conto dei benefici fiscali previsti del 15%. Un ruolo cruciale nella realizzazione di questi obiettivi appartiene al programma di investimenti per il 2016 come strumento essenziale di trasformazione strutturale dell'industria e dell'economia nel suo complesso. Bisogna prendere le misure urgenti per garantire l'entrata incondizionato nei termini previsti per il 2016, 164 grandi progetti di investimento del valore di oltre 5 miliardi di $.
Prima di tutto, il completamento di: treno ad alta velocità "Afrosiyob" a Bukhara, due turbine a vapore e gas di 450 MW ciascuno alla centrale elettrica Talimarjan potenza di 150 MW sulla centrale elettrica Angren, a tre isolati capacità di desolforazione di 6 miliardi di metri cubi di gas al Mubarak Gas Processing Plant, la nuova capacità fonderia di 70 mila tonnellate di rame in MMC Almalyk, espandere la capacità cementificio nella regione di Jizzax a 1 milione di tonnellate di cemento Portland, lo sviluppo della produzione di nuovi modelli di auto Car "Aveo" (T-250) a JSC «GM Uzbekistan".
Nel 2016, nelle zone rurali è prevista la costruzione di 13 mila case, con una superficie totale di oltre 1 milione 800 mila metri quadrati, così da costruire 900 chilometri di reti idriche, gas ed elettricità, 325 chilometri di strade di accesso. In generale, sullo sviluppo, ammodernamento e adeguamento strutturale nel 2016 è previsto di dirigere gli investimenti in equivalente di 17,3 miliardi con una crescita del 109,3%, di cui più di 4 miliardi di dollari di investimenti stranieri, contro un aumento del 20,8% 2015. Nel 2016 continua un lavoro sull'attuazione incondizionato delle principali disposizioni del programma dello sviluppo e la modernizzazione di ingegneria e di comunicazione e le infrastrutture stradali nel 2015-2019.
Fondamentalmente importante la priorità del programma economico per il 2016 e nel prossimo futuro è l'ulteriore approfondimento delle riforme e cambiamenti strutturali in agricoltura, l'uso efficiente delle risorse terrestri e idriche. Riduzione graduale fino al 2020 del volume di produzione e statali acquisti del cotone da 3 milioni 350 mila tonnellate a 3 milioni di tonnellate.
Nel settore sociale nel 2016 saranno assegnati 59,1% della spesa totale del bilancio dello Stato, o di più rispetto allo scorso anno, anche per quanto riguarda l'istruzione 33,7%, l'assistenza sanitaria 14%. Allo stesso tempo i costi per la manutenzione e lo sviluppo dell'istruzione aumenterà rispetto all'anno precedente del 16,3%, l'assistenza sanitaria 16%.
Nel 2016 si prevede la creazione di 990.000 nuovi posti di lavoro, tra cui accelerando lo sviluppo delle piccole imprese e l'imprenditorialità privata, nel settore del industria terziaria saranno organizzati più di 660000 posti di lavoro. Nel 2016 dobbiamo garantire l'assunzione di oltre 510 mila laureati di università e scuole superiori.
L’ampia  introduzione delle moderne tecnologie dell'informazione e della comunicazione nei settori di economia, una radicale accelerazione della creazione del "governo elettronico".



Presentazione Programma Regionale delle Attività 2016

PIEDIMONTE MATESE -Centinaia di persone in Campania, attraverso il CAI, operano da volontari, senza alcun tornaconto economico, per la tutela e la valorizzazione delle montagne della nostra Regione.  Accomunati da passione per la montagna e per il proprio territorio, i soci CAI spendono il proprio tempo libero tracciando sentieri e curandone manutenzione e pulizia, promuovono e stimolano la pratica in sicurezza di tutte le attività possibili in ambiente montano, riscoprono e valorizzano antiche vie di comunicazione e di passaggio percorse da pastori, pellegrini e viandanti, promuovono convegni, studi ed iniziative volte alla salvaguardia del mondo rurale. "Frutto" di tutto questo lavoro è il Calendario Regionale delle Attività, che quest'anno è giunto alla sua 13esima edizione, e che racchiude tutte le iniziative poste in essere nel 2016 dalle singole Sezioni, in associazione tra esse o con altre associazioni e/o istituzioni presenti sul territorio. In Campania il CAI vanta otto sezioni: Avellino, Benevento, Caserta, Castellammare di Stabia, Cava dè Tirreni, Napoli, Piedimonte Matese e Salerno e due sottosezioni: Nusco e Ischia-Procida. Esse svolgono attività di escursionismo, alpinismo, alpinismo giovanile, arrampicata, scientifico-culturali, di tutela dell'ambiente montano, speleologia e sci. Quest'anno la presentazione ufficiale del Programma Regionale si terrà a San Potito Sannitico, presso la sede della Sezione CAI di Piedimonte Matese, sabato 23 gennaio, alle ore 10, alla presenza di rappresentanti delle istituzionali locali. Nell'ambito dell'evento sarà inoltre presentata la pubblicazione sul decennale della "Traversata del Parco Regionale del Matese" a cura della Sezione CAI di Piedimonte Matese e dell'Ente Parco Regionale del Matese.
Pietro Rossi