05 novembre 2015

Stabilizzazione dei lavoratori ausiliari dell'azienda ospedaliera di Caserta


CASERTA- Questa mattina, presso l’azienda ospedaliera San Sebastiano e Sant’Anna di Caserta, c’è stato un incontro tra i commissari della struttura sanitaria, i sindacati e numerosi impiegati. Tra i temi di discussione inseriti nell’ordine del giorno, c’era anche la questione legata alla stabilizzazione dei 39 lavoratori ausiliari. Al vertice ha partecipato anche il consigliere regionale di ‘Campania libera, Psi, Davvero Verdi’ Luigi Bosco, che sta seguendo il caso da vicino e che già nei giorni scorsi ha incontrato i precari. «Il futuro dei 39 lavoratori ausiliari dell’azienda ospedaliera di Caserta – ha affermato il vicepresidente della commissione Attività produttive, Industria, Commercio e Turismo - deve essere una priorità per tutte le istituzioni. Ho parlato con i commissari dell’azienda ospedaliera casertana, i quali hanno riferito di aver già provveduto ad inviare una lettera in Regione, per chiedere delucidazioni in merito alla stabilizzazione degli ausiliari. Sin da subito mi farò carico di questa spinosa vicenda e avvierò un dialogo con gli organi competenti regionali. Dobbiamo fornire gli strumenti normativi e gestionali utili ai commissari del San Sebastiano e Sant’Anna, affinché riescano ad operare e risolvere la questione nel minor tempo possibile. E’ fondamentale garantire un futuro ai 39 lavoratori ausiliari e alle loro famiglie.

Pietro Rossi

Indette le elezioni per il rinnovo del Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze residenti a Caiazzo.

Tommaso Sgueglia 
CAIAZZO - Con proprio decreto emanato nella mattinata di ieri, il sindaco Tommaso Sgueglia ha fissato per il prossimo 30 novembre le votazioni per eleggere i nuovi componenti dell'assise baby, così come richiesto nei giorni scorsi dal dirigente scolastico dell'istituto comprensivo statale "Aulo Attilio Caiatino", Cecilia Cusano. Ad eleggere i neo consiglieri, saranno gli alunni delle scuole elementari e medie di via Caduti sul Lavoro, del rione Garibaldi, di Cameralunga e della frazione di San Giovanni e Paolo che potranno scegliere chi votare tra ben 57 candidati suddivisi nelle 4 liste presentate rispettivamente dalla scuola primaria di Caiazzo centro, dalla scuola secondaria di I grado sempre del capoluogo, dalla scuola elementare "Carlo Alberto Dalla Chiesa" di Cameralunga e dalla scuola primaria di San Giovanni e Paolo. Dei 54 aspiranti consiglieri, tra i quali dovrà essere designato il successore dell'attuale primo cittadino Giovanni Sgueglia, 20 appartengono alle classi prima della media, 13 alla primaria di Caiazzo centro, 22 alle classi quarta e quinta della primaria di Cameralunga e 2 alla quarta elementare di San Giovanni e Paolo. "Sarà un momento di grande festa ed un'importante occasione di partecipazione civile per i tanti alunni caiatini - spiega entusiasta la fascia tricolore Sgueglia - che potranno così discutere e confrontarsi sulle politiche in favore dei più piccoli e degli adolescenti da attuare nella nostra città.  Il consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze è una istituzione fondamentale per far crescere le future generazioni caiatine e per dare la possibilità ai nostri giovani di avvicinarsi progressivamente alla vita politica e amministrativa di Caiazzo, di cui tanti di loro saranno i futuri protagonisti nei prossimi decenni. Auguro, pertanto, a tutti i candidati una bella campagna elettorale ed un successo personale aggiunto che possano ognuno di loro, dare un concreto contributo in termini di idee e di programmi alle politiche giovanili". 
Pietro Rossi