18 giugno 2015

100 DONNE SUL MATESE - XX edizione

Piedimonte Matese - Si rinnova anche quest'anno, domenica 21 giugno, il tradizionale appuntamento "CENTO DONNE SUL MATESE" organizzato dalla Sezione del Club Alpino Italiano di Piedimonte Matese, fortemente e simpaticamente voluto e sostenuto ormai venti anni fa dall'indimenticabile Giulia d'Angerio. Obiettivo iniziale della manifestazione era quello di avvicinare le donne, a quei tempi un po' restie, alla frequentazione delle montagne. Oggi, invece, le donne risultano essere le più assidue ed appassionate partecipanti alle escursioni del CAI. Il percorso scelto quest'anno, che vedrà partecipare anche le sezioni CAI di Benevento, Isernia, Avellino e Castellammare di Stabia, è un cammino andata e ritorno dalla Capanna Sociale di Monte Orso a Punta Giulia, sulla strada per la vetta della Gallinola, a 1923 m. Cinque ore di cammino distribuite su 500 metri di dislivello attraverso faggete e campi carsici e godendo dei numerosi incantevoli fiori che la stagione calda dona al Matese. Nell'ambito di "Sicuri sul sentiero", volontari del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico daranno qualche dimostrazione "in campo" su come il C.N.S.A.S. opera per aiutare gli escursionisti in difficoltà.

Pietro Rossi

Premio Comune Riciclone 2015 per il Municipio di Dragoni.

DRAGONI- Il prestigioso riconoscimento assegnato ogni anno ai comuni virtuosi, i cui cittadini maggiormente differenziano i rifiuti in casa, è stato consegnato lo scorso giovedì a Salerno dal presidente di Legambiente Campania Michele Buonomo al sindaco e consigliere provinciale Silvio Lavornia e al suo vice e assessore all'Ecologia Pierino Piucci, atteso che nel piccolo centro della media valle del Volturno la raccolta differenziata ha superato il 65%, soglia minima prevista dalla legge, negli ultimi 10 mesi. Dallo scorso mese di luglio, quando fu introdotto il nuovo calendario del "porta a porta", il quantitativo di immondizia separata in casa dalle famiglie dragonesi ha toccato quota 74% grazie all'attività di coordinamento svolta sin qui dall'amministrazione Lavornia, in particolare dal delegato Piucci, e all'impegno dei cittadini che hanno da subito attuato il nuovo sistema introdotto dal Comune in sinergia con la ditta Lavorgna, che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani sull'intero territorio comunale. A margine della cerimonia di consegna del premio Comune Riciclone conferito da Legambiente, io sindaco Lavornia ed il suo vice Piucci, a nome dell'intera amministrazione comunale, hanno voluto dedicare l'ambito riconoscimento "a tutti i cittadini dragonesi che, con il loro impegno ed il grande senso civico dimostrato, hanno consentito al nostro Comune di ottenere, quale Ente virtuoso, questo importante attestato che ci deve stimolare a fare ancora di più per il prossimo futuro, anche per consentire a breve termine la riduzione della tariffa e l'introduzione di forme di incentivazione di premialità in favore delle famiglie che differenziano di più e meglio i loro rifiuti". 

Ultimo incontro culturale per “Letteratitudini”

Cancello ed Arnone (Matilde Maisto) – Ed è arrivato l’ultimo incontro culturale dell’anno   2014/2015  per “letteratitudini”. Infatti mercoledì 17 Giugno alle ore 20,00 gli amici della Letteratura s’incontreranno per cimentarsi su un argomento molto piacevole ed accattivante, in prossimità delle prossime vacanze estive. “Al centro della nostra vita: il Mare”, questo il tema dell’evento e, per l’occasione, ogni componente proporrà poesie o scritti riguardati il mare, come ad esempio: “L’uomo e il mare” di Charles Baudelaire, “Qui ti amo” di Pablo Neruda, “S’ode ancora il mare” di Salvatore Quasimodo, “Mare” di Giovanni Pascoli, “L’Eternità”di Arthur Rimbaud, “A Zacinto”di Ugo Foscolo, “Crepuscolo” di Henrich Heine, “Il Pescatore”di Wolfang Goethe. Saranno graditi anche testi di canzoni come “Il Mare d’inverno” di Loredana Bertè& Enrico Ruggeri, “Onda su onda” testo di Bruno Lauzi.  

Escursione divulgativa - culturale denominata “Tra i bagliori della Storia”

Vairano Patenora - Il 21 giugno 2015, dalle ore 16,30, si svolgerà un’escursione divulgativa - culturale denominata “Tra i bagliori della Storia” nel territorio dei comuni di Vairano Patenora e di Pietravairano. Dopo il successo delle due edizioni della passeggiata denominata “Trekking culturale” quest’anno gli organizzatori, tra cui figurano alcune associazioni del territorio come “MTB e Trekking Volturno”,“Legambiente Alto Casertano l’Istrice”, e con il patrocinio dei comuni di Vairano Patenora e Pietravairano hanno deciso di ampliare la formula iniziando dal nome. Infatti il nome “Tra i Bagliori della Storia” sta a sottolineare proprio le profonde stratificazioni storiche di quasi duemila anni che emergono al confine tra i due comuni e sono ben rappresentate da tre beni culturali di grande richiamo. Il primo, che è anche il luogo di partenza della passeggiata, è il Convento di Santa Maria della Vigna, sorto nel XIV secolo e ancora oggi luogo di culto, in passato monastero domenicano, poi francescano, è oggi luogo di clausura per una dozzina di suore.  Si prosegue per l’itinerario stabilito, si attraversa la frazione di Tramonti e si raggiunge il suggestivo complesso romano del Teatro-Tempio di Monte San Nicola, datato tra il I e II secolo d.C., che è posto su uno sperone di roccia a picco sulla piana sottostante dalla cui posizione si gode di una vista a 360° sul territorio dell’Alto Casertano. Il bene è stato coperto per caso nel 2001, è stato oggetto di una lunga campagna di scavi ed è oggi in fase di restauro in quanto considerato come possibile meta futura di turismo culturale. La passeggiata, infine, si conclude presso l’Abbazia S. Maria della Ferrara, fondata nel 1171 e divenuta una delle più importanti abbazia cistercensi del meridione, con un potere economico e politico capace di incidere anche sul conclave. In essa pare sia avvenuta la formazione del Papa Celestino V e all’interno della struttura vi sono presenti affreschi di grande valore. Purtroppo oggi si trova nello stato di rudere. Anche per sollecitare amministratori e popolazione ad agire in sua difesa viene posta come meta del percorso divulgativo. E’ sorprendente pensare come in uno spazio di soli 6 km immersi in una natura ancora incontaminata vi siano tanti beni culturali tra due comuni non particolarmente grandi; e sono proprio queste testimonianze del tempo a costituire i bagliori della storia che affascinano visitatori non sempre ben informati dell’immenso patrimonio culturale del territorio in cui vivono. Alla fine dell’escursione sarà presente una navetta che riaccompagnerà i visitatori al punto di partenza.

'La giornata del turista', grande successo della manifestazione

PIETRAMELARA. Un grande successo quello de 'La giornata del turista', organizzata dall'associazione Work in Progress, che si è svolta domenica 14 giugno a Pietramelara. L'evento ha mostrato al visitatore la tradizione storica e culturale del paese. I luoghi ammirati sono stati il chiostro Agostiniano del '700, la Chiesa di S. Agostino, il Museo di Arte Sacra, il Palazzo Ducale Caracciolo-Paternò, la Chiesa della S.S. Annunziata, la Chiesa Madre di S. Rocco e lo splendido borgo medioevale con la torre longobarda e il Teatro degli Archi. Lungo il percorso presenti mostre d'arte, opere artigianali e prodotti tipici locali. I turisti hanno anche pranzato nel borgo, grazie alla disponibilità di alcuni ristoratori del posto. Molti i visitatori che hanno preso parte al giro turistico. Queste le parole del Presidente Giovanni Zarone: "Un ringraziamento generale a tutti coloro che hanno collaborato a questa giornata. La cooperazione tra chi ha un interesse comune produce sempre un buon risultato". Il Consigliere Comunale Antimo De Cesare, invece, ha detto: "Complimenti ai giovani dell'associazione Work in Progress che hanno dato vita ad un evento eccezionale. Non è la prima volta che l'associazione valorizza, con giornate del genere, il nostro stupendo borgo dedicandosi alla promozione della cultura, della storia e dei prodotti enogastronomici locali. Questa è la Pietramelara che vogliamo e che, con lavoro e sacrificio, riesce a dare una speranza di crescita culturale ed economica: unico modo per risollevare le sorti del nostro paese". Anche il Consigliere di opposizione Andrea De Ponte è intervenuto: "Vorrei ringraziare i ragazzi dell'associazione Work in Progress. Sono riusciti a far rivivere il nostro bellissimo borgo per un giorno, accomunando cultura, turismo ed economia. Credo che questa sia la strada giusta per recuperare le nostre radici e ridare vita al nostro territorio". Elogi, quindi, all'associazione Work in Progress che continua ad operare attivamente a Pietramelara per incrementare il turismo.
Andrea De Luca

ESCURSIONE IN NOTTURNA A MONTE MUTO


L’Amministrazione Comunale aggiorna il sito istituzionale del Comune con un servizio per la segnalazione di guasti e problemi sul territorio comunale

PIEDIMONTE MATESE - L’Amministrazione Comunale di Piedimonte Matese ha voluto integrare le funzionalità del sito web istituzionale del Comune con un nuovo e importante servizio: si tratta di un canale di comunicazione diretta con gli uffici comunali, attraverso cui ogni cittadino avrà la possibilità di segnalare qualsiasi disservizio riscontrato in città, dalla carenza d’acqua ai problemi del manto stradale o della pubblica illuminazione. L’iniziativa va ad ampliare le opportunità di interazione con la macchina comunale, nell’ottica di una maggiore partecipazione dei cittadini alla cosa pubblica secondo le moderne forme di e-government, basate proprio sull’utilizzo delle nuove tecnologie e del web, strumento di informazione e trasparenza dell’attività amministrativa. La Giunta Comunale presieduta dal sindaco Vincenzo Cappello ha già dato il via libera all’aggiornamento del sito internet del Comune (www.comune.piedimonte-matese.ce.it), affinché venisse predisposto per questo nuovo servizio: sulla homepage comparirà un’area attraverso cui l’utente potrà accedere a una specifica scheda, previa identificazione, in cui segnalare nel dettaglio le disfunzioni o inefficienze riscontrate sul territorio comunale in merito a servizio idrico, pubblica illuminazione, raccolta rifiuti e viabilità. La segnalazione, a cui sarà possibile allegare anche immagini, sarà poi ricevuta non soltanto dai rispettivi uffici comunali di competenza, ma allo stesso tempo anche dalle imprese impegnate nello specifico settore, che verranno in questo modo più responsabilizzate e messe al corrente dei problemi della città.  L’operazione di aggiornamento non ha richiesto spese al Comune, poiché l’intervento è stato effettuato dal responsabile comunale del Ced, ed è già pronto a partire nella serata di oggi. “E’ un servizio innovativo che abbiamo voluto offrire al cittadino per un contatto diretto con il suo Comune – spiega il sindaco Vincenzo Cappello - questa collaborazione permetterà di migliorare non solo la qualità della vita in città ma anche il livello di efficienza degli interventi risolutivi delle imprese incaricate. L’attivazione sarà per ora in via sperimentale, ma siamo sicuri che darà ottimi risultati e per questo invitiamo i cittadini a collaborare adoperando il modulo online per le segnalazioni”.

Pietro Rossi