12 giugno 2015

“Autismo e Scuola” al liceo Manzoni il convegno sulle buone prassi inclusive



CASERTA  -Venerdì 19 giugno, alle ore 16:30, presso il liceo Manzoni di Caserta, CTS, Centro Territoriale di Supporto per le nuove tecnologie per la didattica inclusiva della Provincia di Caserta, si terrà il convegno “Autismo e Scuola, le buone prassi inclusive” . I lavori saranno introdotti dal Dirigente Scolastico dott.ssa Adele Vairo ed il Presidente della Provincia di Caserta ing. Angelo di Costanzo porterà il saluto ai prestigiosi convenuti. I lavori saranno conclusi dalla dott.ssa Luisa Franzese, Direttore Generale Ufficio Scolastico Regionale – Campania. Importanti testimonianze saranno portate dal dott. Raffaele Ciambrone, Dirigente Ufficio VII – Disabilità per il Ministero dell’istruzione, dalla dott.ssa Donatella Palma, Presidente dell’Associazione “Npia in rete Campania” e dal dott. Gennaro Pezzuro, Presidente dell’associazione @UXILIA. Il progetto “Autismo e Scuola” è stato direttamente promosso dal Ministero dell’istruzione con un’ampia opera di sensibilizzazione e si propone proprio di creare una rete reale tra scuola, famiglia e istituzioni socio sanitarie, al fine di migliorare la gestione dei rapporti con bambini ed adolescenti affetti da sindrome dello spettro autistico. E poiché, dopo la famiglia, la scuola è il luogo dove i bambini e gli adolescenti passano la maggior parte del loro tempo, ecco la necessità di formare Dirigenti Scolastici, docenti e personale Ata sulle buone prassi inclusive al fine di ottenere una corretta e concreta integrazione ed inclusione. Al  CTS per le nuove tecnologie inclusive del Liceo Manzoni di Caserta,  a partire dall’a.s. 2015/16, l’hub per le scuole della Provincia di Caserta, saranno gestiti sportelli di ascolto e nel contempo i corsi di formazione superiore nell’ambito dell’autismo. All’importante evento formativo parteciperanno, oltre ai già citati, anche la dott.ssa Giuseppina Fierro, Dirigente Scolastico, il dott. Alessandro Frolli, esperto di analisi del Comportamento Applicato nonché estensore delle Linee Guida per il trattamento dello Spettro Autistico dell’Istituto Superiore di Sanità e della dott.ssa Rosaria Benincasa, psicologa esperta in Analisi Comportamentale Applicata. Parteciperanno, altresì, il professor Francesco Di Salle, ordinario di neuroradiologia dell’Università degli Studi di Salerno, la dott.ssa Caterina Toraldo, neuropsichiatra infantile, ed il dott. Daniele Romano, Presidente FISH Campania.
Pietro Rossi

Grande risultato per i pulcini dell'U.S.D. Pietramelara calcio, coordinati da Palmiero

Giovanni Palmiero
PIETRAMELARA. Anche quest'anno l'U.S.D. Pietramelara calcio ha svolto un ottimo lavoro con le categorie giovanili. E' da segnalare la categoria dei pulcini 2004/2005 che hanno raggiunto la finale del campionato ASI provinciale 2015. Ora i ragazzi parteciperanno al campionato ASI italiano (per la vittoria del girone B dopo i playoff) che si svolgerà ad Ascea Marina, in provincia di Salerno, dal 12 al 14 giugno. Un grande risultato quello ottenuto dai pulcini, guidati dall'esperto allenatore Giovanni Palmiero (nella foto). Questa la rosa della squadra: Russo, Cangiano, Cassone, Cerchia, Perretta, Peluso, Camelio, De Cesare, Laiso, Della Torre, De Ninno. Andrea De Luca

PRESENTAZIONE ALBUM "FAMME SAPE'" DI ANDREA DE BALSI AL CHIOSTRO DI SAN DOMENICO

Andrea De Balsi,
Piedimonte Matese. Venerdì 19 Giugno, alle ore 20.30, presso il Chiostro di San Domenico, si terrà la presentazione ufficiale dell' album "Famme sape' " di Andrea De Balsi, un concerto live organizzato dall'Associazione Storica del Medio Volturno con il patrocinio del Comune di Piedimonte Matese. Dopo l’uscita del primo disco “Tardi” del 2010, il cantautore Andrea De Balsi torna sulle scene musicali con un nuovo lavoro, una raccolta di 11 brani “ che affrontano temi diversi, un inno all'ottimismo e alla capacità di superare i propri limiti”. Nel disco hanno suonato i musicisti che accompagnano De Balsi ormai da anni: Angelo Mastrangelo, Angelo Riccio, Alfonso Camarota, Francesco Spicciariello, Domenico De Marco e tanti altri ospiti, tra cui spiccano i jazzisti Jerry Popolo ed Emilio Silva Bedmar. Gli arrangiamenti sono del violoncellista casertano Gianluca D'Alessio. Il brano che dà il titolo all'album, “Famme sape' ", attraverso un'espressione ricorrente del parlato, ironizza sull'importanza del giudizio sociale.
Pietro Rossi

I lavori per il nuovo asilo nido prossimi al termine nei locali degli ex Salesiani, a settembre il via all’utilizzo




PIEDIMONTE MATESE - Si fa vicina la conclusione degli interventi che stanno avendo luogo nei locali degli ex Salesiani, dove è in corso la realizzazione di un nuovo asilo-ludoteca comunale. La vivacità dei colori degli ambienti che saranno fruiti dai bambini ha già ravvivato l’aspetto locali, resi piacevoli e idonei alle attività dedicate all’infanzia, e dove si sta provvedendo alle ultime fasi di questo progetto che punta alla creazione di un luogo di pertinenza comunale votato alla cura dei piccoli, valorizzando una struttura come quella del complesso ex salesiano di via Don Bosco verso cui non è mai mancata l’attenzione dell’Amministrazione Comunale guidata da Vincenzo Cappello, che pochi anni fa si è impegnata a tenerla lontana da speculazioni private acquisendola al patrimonio comunale (la struttura ospiterà anche  un centro di aggregazione per disabili e anziani, e un campetto polivalente). Entro poche settimane il nuovo nido-ludoteca sarà completato e successivamente consegnato alla comunità di Piedimonte, messo così a disposizione delle famiglie che vorranno usufruirne. Permetterà di ospitare fino a trenta bambini, da zero a trentasei mesi, e sarà dotato sia di spazi interni che all’aperto per permettere ai piccoli una varietà di attività utili a favorire la socializzazione in completa sicurezza, poiché gli ambienti sono stati adeguati alle normative vigenti. Il Comune di Piedimonte, che per la prima volta si dota di una struttura pubblica di questo tipo, ha avuto accesso alle risorse comunitarie Fesr, destinate proprio all’apertura di nidi e micronidi negli ambiti territoriali, riuscendo in questo modo ad arricchire l’offerta di servizi alla collettività. A settembre prenderà il via l’utilizzo, con i costi di gestione che per diversi anni non graveranno sulle casse comunali grazie ai fondi Pac (Piano di azione e coesione). “Giungiamo ancora una volta ad un importante traguardo per la nostra città – spiega soddisfatto il sindaco Vincenzo Cappello – frutto di una programmazione e di un impegno profuso da tempo da questa Amministrazione, e di cui oggi riusciamo a vedere i risultati. L’asilo-ludoteca offrirà un nuovo servizio alla comunità e alle famiglie, senza pesare sul bilancio comunale per la sua realizzazione e la successiva gestione”.
Pietro Rossi