03 dicembre 2015

Illumina il Natale, il programma di iniziative a Telese Terme

TELESE -Il Natale a Telese Terme, la festa più amata, che colora ogni anno le strade della cittadina termale. Un ricco cartellone di iniziative messo a punto dal Comune di Telese Terme e dalla Pro Loco Telesia con il decisivo sostegno della Camera di Commercio di Benevento. Un programma variegato, in linea con la tradizione.  Si parte venerdì 4 dicembre con lo spettacolo teatrale di beneficenza de ‘La Compagnia del Vuccaro’ al Teatro Modernissimo.   Domenica 6 dicembre, invece, l’apertura del mercatino dedicato ad enogastronomia e artigianato che colorerà il Viale Minieri per tutto il periodo natalizio.   Martedì 8 dicembre l’accensione delle luminarie del tradizionale albero in Piazza Minieri.  Domenica 20 dicembre torna invece l’appuntamento con la corsa dei Babbo Natale. Per le strade della cittadina termale sfileranno una schiera di berretti rossi sulla distanza di cinque chilometri. Un appuntamento aperto a tutti al quale parteciperanno famiglie, bambini, nonni e anche numerosi podisti che vorranno cimentarsi nella specialità poco prima delle festività. Il 26 dicembre il tradizionale concerto in onore di Santo Stefano, Santo patrono della Città di Telese Terme.   Domenica 3 gennaio l’attesissimo appuntamento con il Sannio Gospel Fest all’interno del parco delle Terme di Telese.   A chiudere il programma l’ormai tradizionale appuntamento con la Tombolata Telesina il sei gennaio presso il palazzo dei congressi delle Terme di Telese. Diverse saranno anche le iniziative promosse dalla Camera di Commercio di Benevento che coinvolgeranno i commercianti della cittadina termale. A ciascuno il suo, dunque, senza dimenticare l’appuntamento con il Natale dei Bambini, l’incontro con Babbo Natale dei bambini della scuola primaria di Telese Terme a cura del Forum dei Giovani e della Pro Loco Telesia.


IL DIRIGENTE DEL PD PASCARELLA, PROPONE ALLA REGIONE DI MANTENERE APERTA LA SEDE DEL PARCO REGIONALE DEL MATESE A SAN POTITO SANNITICO A COSTO ZERO

Gianluca Pascarella
SAN POTITO SANNITICO- Arriva da San Potito Sannitico, l’appello al Governatore De Luca ed alla sua Giunta per mantenere l’attuale sede dell’ex Parco Regionale del Matese in vista della riorganizzazione degli Enti Parco in Regione Campania (Ente Unico o accorpamento in tre Enti). La nostra proposta - dichiara Gianluca Pascarella – va nel senso della strada indicata dal Presidente De Luca e dal Partito Democratico. E’ pertanto che invitiamo la nostra Amministrazione Regionale di valutare, nell’ambito della riorganizzazione di tali Enti, della razionalizzazione delle spese e del relativo taglio di quelli inutili, tale proposta e di confermare, a costo zero per la Regione Campania in quanto messa gratuitamente a disposizione dal Comune, proprio la sede sita in San Potito Sannitico. Quella di San Potito – continua Pascarella – è  una posizione strategica in provincia di Caserta, anche considerando la vicinanza ai Comuni limitrofi di tutto il Sannio – Beneventano e di quelli a confine con il Molise. Abbiamo sempre inteso il Parco come una «garanzia» tale da confortare la decisione di chi intende intraprendere iniziative di ogni genere in quest’area; non come un vincolo che non ci permette di fare – afferma Gianluca Pascarella. Con la nuova riorganizzazione, rispetto a quello è stato negativamente per il passato, lo stesso dovrà essere inteso come un valore aggiunto che ha un effetto moltiplicatore sulla redditività delle attività economiche della zona con la promozione di attività imprenditoriali, culturali, turistiche e artistiche creando l’occasione per il visitatore di una vacanza prolungata. Sono certo che il Presidente De Luca insieme alla nostra concittadina Palmeri – conclude il Dirigente Provinciale del Partito Democratico – sapranno valutare con la decisione e la lungimiranza che li contraddistinguono, la nostra indicazione.

Pietro Rossi

ESPERTI A CONFRONTO A DRAGONI SULLA VALORIZZAZIONE AGRO-ZOOTECNICA DELL’ALTO CASERTANO

DRAGONI- “La valorizzazione del comparto agro-zootecnico dell’Alto Casertano: l’esempio del Caciocavallo del Re” sarà il titolo di un'interessante tavola rotonda in programma per venerdì 4 dicembre alle ore 17,00 nell'aula consiliare del Comune di Dragoni. Nell'ambito del ciclo di incontri Politica e Territorio, l'associazione "Patto per l'Alto Casertano" ha voluto promuovere un momento di confronto e di riflessione su un prodotto ideato da un gruppo di amici che si riconoscono nel sodalizio Ppac e che punta ad inserirsi con un ruolo preponderante nel percorso di rilancio della filiera zootecnica del territorio a nord di Terra di Lavoro. Il Caciocavallo del Re ha tutte le carte in regola per fungere da traino per il comparto agroalimentare così da coinvolgere numerose aziende e diversi produttori locali che pure sono chiamati a raccogliere una sfida non facile ma, al contempo, esaltante ed in grado di proiettarli con forza nel mondo dell'enograstronomia ormai in continua espansione. Il seminario, patrocinato dal Comune di Dragoni e dalla Provincia di Caserta, sarà aperto dai saluti istituzionali del sindaco di Dragoni e consigliere provinciale Silvio Lavornia, del presidente della Provincia di Caserta Angelo Di Costanzo, dell'assessore del comune di Caiazzo e vice presidente di Patto per l'Alto Casertano, e del consigliere comunale dragonese e responsabile Imprenditori Agricoli dell'associazione Ppac Marco Negri. Del tema dell'incontro, moderato dal giornalista Enzo Perretta, ne discuteranno il direttore dell'Arac Maurizio De Renzis, la docente Nicoletta Murru del dipartimento di Medicina Veterinaria e produzioni animali dell'Università Federico II, il commissario dell'istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno Antonio Limone, il docente Vincenzo Peretti del dipartimento di Medicina Veterinaria e produzioni animali dell'Università Federico II. Le conclusioni saranno affidate al consigliere regionale Gennaro Oliviero, presidente della commissione Ambiente della Regione Campania. 
 Pietro Rossi


1^ EDIZIONE DI MATESE RUN “MEMORIAL “PEPPINO CAPRARELLI”

PIEDIMONTE MATESE – Domenica 8 dicembre, sotto l’egida della Fidal, l’A.S.D. Running Matese, guidata egregiamente dal presidente Umberto Riselli,  ha organizzato  la  1° edizione di Matese Run Memorial “Peppino CAPRARELLI”, in occasione anche della GIORNATA MONDIALE DEL DIABETE . Il motto che compare sul manifesto : “Corriamo più veloci del diabete “ La manifestazione podistica è stata sponsorizzata dai comuni  di S. Potito Sannitico,  Piedimonte  Matese , Rotary Club Alto Casertano Piedimonte Matese e Athena  casa di cura Villa dei Pini.   Possono partecipare atleti tesserati per società affiliate alla FIDAL e ad Enti di Promozione Sportive riconosciuti dal CONI. Questo il programma  e le norme per partecipare alla manifestazione;  ore 07:30: ritrovo presso Piazza della Vittoria a San Potito Sannitico ; ore 07:30 – 09:00: ritiro pettorali Piazza della Vittoria a San Potito Sannitico ; ore 09:30: partenza Piazza della Vittoria di San Potito Sannitico ;  Arrivo Piazza della Vittoria di San Potito Sannitico.: La quota di iscrizione è fissata in euro 5.00 per i possessori di chip personale, mentre per gli altri € 6,00; tale quota dà diritto al ritiro del pacco gara. La quota di iscrizione verrà versata al momento del ritiro pettorali. Le iscrizioni dovranno essere effettuate mediante il sito www.cronometrogara.it oppure email iscrizione.gara@gmail.com. Le iscrizioni chiuderanno giorno 6 dicembre alle ore 12:00 oppure al raggiungimento dei 500 atleti. NON SARANNO AMMESSE NUOVE ISCRIZIONI IL GIORNO DELLA GARA, MA SOLO SOSTITUZIONI IN AMBITO SOCIETA’.. Il cronometraggio sarà curato dallo Staff di CRONOMETROGARA. Per gli atleti sprovvisti di chip personale riceveranno un chip tipo “usa e getta” da posizionare sulla scarpa e da NON  riconsegnare a fine gara. Saranno premiate con premi in denaro le prime quattro società classificate ( con un minimo di 20 atleti classificati ) secondo il metodo del punteggio a scalare. Al primo atleta classificato verranno assegnati tanti punti quanti saranno gli atleti giunti al traguardo e così a scalare fino all’ultimo classificato, a cui verrà assegnato un punto. Le classifiche di società verranno stilate sommando i punteggi ottenuti da tutti gli atleti classificati di ogni società. 5. Servizi compresi nella quota di iscrizione: Pettorale gara, cronometraggio e classifiche, assicurazione e assistenza tecnica medica, pacco gara, ristoro lungo il percorso, ristoro finale, spogliatoio e servizi igienici all’arrivo, diploma di partecipazione personalizzato scaricabile on line ( www.cronometrogara.it ). 6. Premi: Premi individuali  Premi di Società 1° Classificato/a Cesto + Trofeo 1^ Classificata € 300* 2° Classificato/a Cesto 2^ Classificata € 200* 3° Classificato/a Cesto 3^ Classificata € 100* dal 4° al 40° classificato maschile *Con almeno 20 atleti giunti al traguardo dalla 4^ alla 20^ classificata femminile  Primi di Cat. SM/SF 55/60/65/70 e oltre  Informazioni :Umberto RISELLI 3357763721      Michele GRANITTO 3356775712

NICOLA  IANNITTI