03 novembre 2015

INDISPENSABILE DIFFONDERE LA CULTURA DELLA SICUREZZA SUL LAVORO.

Sonia Palmeri

NAPOLI -  L’Assessore regionale al lavoro Sonia Palmeri ha incontrato il Direttore Interregionale del Ministero del Lavoro, ing. Renato Pingue, il direttore Regionale dell’INAIL dr. Daniele Leone, il comandante del Nucleo ispettorato del lavoro dei CC di Napoli, dr. Francesco Palumbo, per una riunione operativa sul tema della prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro. Dall’analisi dei dati forniti dall’INAIL è emerso un quadro drammatico con numeri impressionanti di infortuni, anche mortali, alla luce del quale si è sviluppato un lungo confronto, franco e articolato. Obiettivo comune di ciascuna parte è quello di diffondere con continuità la cultura della prevenzione degli infortuni, della sicurezza sul lavoro e del rispetto della legalità.La diffusione di questo approccio deve permeare nelle scuole, nella famiglia, nelle aziende e nella pubblica amministrazione.Si sono programmate con estrema urgenza una serie di azioni da mettere in campo, nello specifico:
1. Convocazione del Comitato regionale di coordinamento per la sicurezza nei luoghi di lavoro;
2. Convocazione del Comitato regionale di coordinamento dell’attività ispettiva, volto ad implementare le linee di intervento operative concordate;
3. Attivazione urgente di un pacchetto formativo rivolto ai datori di lavoro e ai responsabili della sicurezza del lavoratori (RLS) in edilizia, in collaborazione con INAIL e Ministero del Lavoro.
Una iniziativa GRATUITA che coinvolgerà tutte le aziende ed i lavoratori che manifesteranno interesse a partecipare.
4. Attivazione di percorsi divulgativi della cultura della sicurezza direttamente sui cantieri attraverso itineranti campagne informative mirate.
L’assessore Palmeri tiene a sottolineare che queste prime azioni messe in campo vanno nella direzione di fronteggiare l’emergenza che si è registrata nelle ultime ore nei cantieri campani, affinchè ciascun lavoratore affronti la salvaguardia della propria sicurezza come un patrimonio da difendere per se, per la propria famiglia e per la comunità tutta.

PER LA FESTA DELL’UNITA’ NAZIONALE ALIFE RICORDA I CADUTI IN GUERRA



Giuseppe Avecone
Alife “Il 4 novembre, giornata della festa dell’unità nazionale e delle forze armate - scrive l’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Avecone – è una data da commemorare affinché il sacrificio dei nostri soldati, caduti durante le ultime guerre, rimanga impresso indelebile nella memoria collettiva. La celebrazione di tale ricorrenza rappresenterà, inoltre, un momento di riflessione sulla dura conseguenza di ogni guerra e sulla necessità che i sentimenti di pace, di concordia e di tolleranza tra i popoli diventino, oggi più che mai, norma di vita. Nel sacro ricordo dei Caduti di tutte le guerre per la Patria e per un avvenire migliore, porgeremo ai nostri Caduti un reverente e commosso omaggio”. La cerimonia avrà inizio con un raduno in Piazza Vescovado, antistante la Cattedrale Santa Maria Assunta, alle ore 10.00, per poi assistere alla celebrazione di una Santa Messa officiata dal parroco don Cesare Tescione; alle ore 11,30 poi, vi sarà la deposizione di una corona di alloro al monumento ai Caduti in Piazza della Liberazione. All’evento prenderanno parte anche le classi quinte dell’Istituto Professionale “Manfredi Bosco” di Alife, accompagnati dai docenti e dalla dirigente scolastica, prof.ssa Isabella Balducci.
Pietro Rossi

Il consigliere regionale Luigi Bosco incontra il vescovo Valentino Di Cerbo per esprimere solidarietà e vicinanza per la morte dei due operai sul cantiere della chiesa di San Marcellino



PIEDIMONTE MATESE  - Il Consigliere regionale On. Luigi Bosco ha incontrato a Piedimonte Matese  il Vescovo della diocesi Alife-Caiazzo Mons. Valentino Di Cerbo, a cui ha espresso tutta la solidarietà e vicinanza per la morte dei due operai, sfortunati protagonisti di un incidente sul lavoro mentre erano impegnati nel restauro della facciata della chiesa di Santa Maria Maggiore. A parlare è il consigliere regionale di ‘Campania libera – Psi – Davvero Verdi’ Luigi Bosco, vicepresidente della commissione Attività produttive, Industria, Commercio e Turismo. Negli occhi del vescovo Di Cerbo – ha raccontato il consigliere regionale di ‘Campania libera – Psi – Davvero Verdi’ Luigi Bosco, vicepresidente della commissione Attività produttive, Industria, Commercio e Turismo – si intravedeva tutta la sofferenza per un episodio drammatico, che ha spezzato la vita di due lavoratori. Dinanzi a tragedie di questa portata, occorre intervenire in maniera incisiva per cercare di ridurre al minimo gli incidenti e diffondere la cultura della sicurezza sul lavoro. A tal proposito, è lodevole l’iniziativa intrapresa dall’assessore regionale al Lavoro Sonia Palmeri, la quale ha convocato i vertici regionali del ministero del Lavoro, il direttore dell’Inail e il comandante del Nucleo dell’ispettorato del lavoro. Durante il vertice, è stato disposto un piano straordinario di interventi per aumentare la sicurezza sui luoghi di lavoro, per mettere fine alle morti bianche. Così come ho ripetuto questa mattina al vescovo Di Cerbo – conclude il consigliere regionale Bosco – resto a completa disposizione per qualsiasi tipo di intervento a favore delle famiglie degli operai colpite dal tragico lutto, e della comunità di Piedimonte Matese, sconvolta dall’incidente mortale avvenuto nei pressi della chiesa di San Marcellino.
Pietro Rossi