14 settembre 2015

CONVEGNO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI CAPPELLA PALATINA - PALAZZO REALE CASERTA

Dott. Pietro Raucci 
CASERTA -  “Revisione legale, novità e prospettive”. E’ questo il tema della due giorni del Convegno Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili in programma lunedì 14 e martedì 15 settembre nella splendida cornice della Cappella Palatina in Palazzo Reale a Caserta. L’iniziativa è organizzata dal Consiglio Nazionale dei Commercialisti e dall’Ordine di Caserta, in collaborazione con la Fondazione nazionale di categoria. “Siamo felici – sottolinea il Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Caserta Pietro Raucci - di ospitare un evento di così alto profilo su tematiche che esaltano il ruolo e il contributo della nostra Categoria sempre più impegnata per affermare e rafforzare i principi della legalità, correttezza e trasparenza nella gestione tanto delle imprese private quanto delle pubbliche amministrazioni. Ringrazio, l’intero Consiglio Nazionale che accogliendo la nostra istanza dà visibilità nazionale all’Ordine di Caserta con un convegno che coinvolge, in un dibattito di grande attualità, i massimi esperti nazionali sulla materia della revisione legale dei conti”. I lavori si apriranno lunedì alle ore 15 con i saluti del presidente Raucci, quindi l’intervento del leader dei commercialisti italiani, Gerardo Longobardi. Alla tavola rotonda sulle novità e le prospettive della revisione legale in ambito pubblico interverranno, tra gli altri, il vicepresidente nazionale dei commercialisti, Davide Di Russo, ed il consigliere nazionale delegato agli Enti pubblici, Giovanni Gerardo Parente, che analizzeranno le novità sulla contabilità degli enti pubblici e sul ruolo dei revisori. Ad introdurre i lavori (ore 9,30) della seconda giornata dedicata alla revisione legale in ambito privato, sarà invece il presidente della Fondazione nazionale dei commercialisti, Giorgio Sganga, a cui seguiranno diversi interventi tra cui quello del consigliere nazionale delegato ai Principi di revisione, Raffaele Marcello, che si soffermerà in particolare sul ruolo e le attività del Cndcec nell’implementazione del progetto ISA Italia. “Si tratta di un appuntamento importante – afferma il consigliere Marcello – per confrontarci con tutti gli attori del sistema revisione, quasi a voler replicare il tavolo di coordinamento promosso dal Mef dove tutti gli attori del sistema (Mef, Consiglio nazionale dei commercialisti, Assirevi e Consob) stanno lavorando non solo sui regolamenti alla luce della direttiva comunitaria sulla revisione, ma anche sui profili applicativi dei principi ISA Italia”.  “Il convegno – dichiara Parente, consigliere nazionale delegato agli Enti pubblici – vuole mettere in luce le maggiori novità sul tema della revisione degli enti locali per portarle all’attenzione dei commercialisti che parteciperanno”.

Partono i controlli per scovare i responsabili dell'abbandono incontrollato ed abusivo di rifiuti sull'intero territorio comunale.

Tommaso Sgueglia
Caiazzo - Nell’ottica di mantenere alta l’attenzione sulla difesa dell'ambiente e sulla necessità di prevenire ogni forma di inquinamento, l’amministrazione comunale retta dal sindaco Tommaso S
Arianna Ponsillo
gueglia ha programmato una serie di azioni utili ad individuare i cittadini sia del posto che di fuori paese che lasciano immondizia di ogni genere nelle periferie e nelle campagne caiatine.  Su iniziativa dell'assessore delegato all’Ambiente e all’Ecologia Arianna Ponsillo, da alcuni giorni sono scesi in campo i vigili urbani al fine di monitorare l’intero capoluogo caiatino e così di prevenire fenomeni di inquinamento e di scarico abusivo ed incontrollato dei rifiuti.  Laddove venissero trovati sacchetti e quant'altro abbandonato illegalmente nei fossi, nelle cunette e lungo le strade rurali e cittadine, gli agenti della Polizia Municipale hanno il compito di risalire per quanto possibile all'autore dello svernamento così da denunciare lo stesso alla Procura della Repubblica, comminargli la prevista sanzione amministrativa ed intimargli la bonifica della area così deturpata.  "I controlli da parte dei Vigili Urbani  proseguiranno con sempre maggiore intensità e incisività anche nei prossimi giorni, - dichiara il sindaco Sgueglia - con il chiaro obiettivo di scongiurare infrazioni tali da mettere a repentaglio il lavoro svolto sin qui dall’amministrazione nel settore dei rifiuti, fino a toccare percentuali di differenziata davvero ragguardevoli fino ad oggi, ed anche da vanificare gli sforzi sin qui compiuti nella tutela dell'ambiente e nell'assicurare un territorio sano ed a misura di cittadino ai residenti di una città del buon vivere quale siamo".  Ed i primi risultati già sono arrivati negli ultimi giorni quando sono stati identificati e multati dalla polizia municipale e dall'ufficio ambiente i trasgressori che hanno depositato impropriamente sacchetti di rifiuti in alcuni punti della città.  Resta da scoprire, invece, il cittadino presumibilmente di Castel Morrone che ha gettato alcune buste di colore giallo con tanto di denominazione impressa sopra della raccolta differenziata attuata nel piccolo centro morronese. 

Pietro Rossi 

SUONA LA PRIMA CAMPANELLA A CASAPULLA, ISTITUTI SCOLASTICI PRONTI AD ACCOGLIERE GLI STUDENTI: SINDACO ED ASSESSORE SALUTANO ALUNNI E PERSONALE

Michele Sarogni
CASAPULLA - Questa mattina è suonata la prima campanella per gli studenti degli istituti scolastici di Casapulla. Tutto è andato secondo previsioni, con i plessi pronti ad accogliere gli alunni, grazie alle opere di manutenzione ordinaria e straordinaria realizzate durante i mesi estivi. Anche ad agosto, infatti, si è lavorato alacremente, affinché le operazioni finissero in tempo per l’inizio delle lezioni. Tra le altre cose, sono stati rifatti quattro bagni all’interno della struttura di via Pizzetti, sono state installate nuove giostre nel plesso di via Rimembranza, tinteggiate tutte le classi, sistemate le aree verdi e sono stati messi in sicurezza gli infissi sia interni che esterni. Inoltre, è stato realizzato un check-up completo del sistema idraulico ed elettrico. Nella mattinata di oggi, il sindaco Michele Sarogni e l’assessore alla Pubblica istruzione Marialaura Buro si sono recati nei diversi istituti di Casapulla per portare un saluto agli alunni e a tutto il personale che lavora nei plessi cittadini. «Oggi – ha affermato la fascia tricolore - inizia un nuovo anno scolastico e con esso un percorso che porterà i nostri ragazzi, grazie agli strumenti di cui saranno dotati e alle esperienze che saranno chiamati a vivere, a diventare i cittadini del domani. Un in bocca al lupo speciale va ai piccolissimi studenti che quest'anno si apprestano, con entusiasmo e tanta curiosità, ad iniziare il loro percorso nel mondo della scuola. Inoltre, voglio fare i miei auguri, per un anno proficuo e sereno, a tutti gli studenti di ogni ordine e grado, alle famiglie, alla preside, al personale docente, amministrativo e di servizio.Quest’anno, l’offerta educativa e formativa garantita dal nostro Istituto comprensivo ‘Stroffolini’, già altissima grazie al qualificatissimo corpo docente di cui dispone, sarà ulteriormente migliorata con servizi complementari e strutture appena ammodernate. Credo molto nei valori dell’impegno, dell’istruzione, della cultura e della socialità.Sarà compito di questa amministrazione garantire a tutti i nostri ragazzi la possibilità di costruirsi un futuro quanto più roseo possibile e foriero di soddisfazioni».

In vista della decima Giornata del Creato, incontro con il vescovo di Aversa alla Fattoria sociale nel complesso della Maddalena

Mons. Angelo Spinillo
AVERSA - “Con i bambini e con le api”: è questo il tema dell’incontro che avrà luogo ad Aversa mercoledì 16 alle ore 18,00, presso la Fattoria sociale “Fuori di Zucca”, nel complesso della Maddalena. L’appuntamento con il vescovo di Aversa, Mons. Angelo Spinillo, prepara la Giornata per la Custodia del Creato, che verrà vissuta in unione da tutte le Chiese della Campania ad Acerra il prossimo 26 settembre. Confermata la partecipazione di Azione Cattolica, Agesci, Unicef, l’Associazione “Noi genitori di tutti”, l’Associazione “La forza del silenzio”, Libera, il Comitato don Diana, la rete delle cooperative NCO, diversi Comitati civici del territorio, rappresentanti di Comunità parrocchiali, cittadini attivi. Sarà presente anche Antonio Picascia, titolare dell’impresa Cleprin, semidistrutta dall’incendio doloso giunto al termine di una serie di atti intimidatori a cui l’imprenditore ha sempre resistito. Sarà rilanciato il cammino comune avviato proprio ad Aversa un anno fa, quando fu proposto come orizzonte comune a tutti i soggetti sociali e agli uomini di buona volontà quello di “Ricostruire la città”, riscoprire le regole violate della convivenza civile, rigenerare le relazioni sociali, rinnovare i rapporti con la Terra. Il tema si conferma di massima attualità, ancor più dopo la pubblicazione dell’Enciclica “Laudato Si’ ”.  Ma l’incontro guarda già oltre l’appuntamento di Acerra, perché intende raccogliere, intorno a un’idea comune, identità buone, belle storie personali e associazionistiche, intenzionate a spendersi, guardando a uno stesso orizzonte e definendo anche percorsi comuni.

“CAMPANIA LIBERA” SI PREPARA PER LE PROSSIME AMMINISTRATIVE DI CASERTA


   Luigi Bosco     Clementina Ferraiolo

CASERTA - In vista delle prossime elezioni amministrative, Caserta è al centro delle attenzioni del consigliere regionale Luigi Bosco. Dopo il grande consenso ottenuto nel Capoluogo in occasione delle Regionali, il gruppo politico, diretta espressione dell’esponente di ‘Campania libera’, si sta riorganizzando per il prossimo appuntamento elettorale. A tale scopo, nella serata di giovedì scorso, è stata riunita un’assemblea, a cui hanno partecipato numerose persone. «Tra qualche mese – ha affermato Bosco – i cittadini di Caserta saranno chiamati a rinnovare il consiglio comunale. E’ un appuntamento fondamentale per il futuro del Capoluogo. Noi siamo pronti ad affrontare questa affascinante sfida. Le Primarie, sul quale si basa il vincente ‘modello De Luca’, devono essere lo strumento utile a ricompattare il centrosinistra. Come già ribadito in numerose occasioni, nelle grandi città della provincia, noi proponiamo le elezioni Primarie qualora non ci fosse un nome condiviso da tutte le anime della coalizione». Tra i principali organizzatori dell’assemblea casertana, c’è Clementina Ferraiolo che ha dichiarato: «Il nostro obiettivo è quello di coinvolgere i cittadini nel cambiamento di Caserta. Vogliamo rendere il Capoluogo una città normale e farla uscire definitivamente dallo stato emergenziale in cui si trova da troppo tempo. Caserta merita un’altra possibilità. Per raggiungere questi obiettivi, costruiremo un laboratorio civico-politico, il quale sarà riempito di contenuti condivisi che successivamente saranno proposti alla città. A breve, ci sarà l’apertura di una sede con lo scopo di raccogliere le istanze della gente. Inoltre, il nostro gruppo avrà un’articolazione ben definita; tutti i quartieri e le frazioni di Caserta avranno un loro referente, nessuna parte della città sarà dimenticata. In sinergia con il nostro consigliere regionale Luigi Bosco, stileremo un programma fondato su temi, idee e progetti concreti per il rilancio del nostro Capoluogo. Innovazione, novità e competenza: da questi tre punti parte il nostro piano di sviluppo, prospettiva e di nuova speranza per la città di Caserta».
Pietro Rossi

SEQUESTRI A TAPPETO IN TUTTA LA PROVINCIA. DUE LE PERSONE TRATTE IN ARRESTO E NOVE DENUNCIATE.



CASERTA - Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, nell’ambito dei peculiari compiti di polizia economica e finanziaria, in quest’ultima settimana ha intensificato i controlli in tutto il territorio della Provincia per contrastare la diffusione dei fenomeni illeciti a tutela della legalità. L’attività posta in essere ha consentito di constatare violazioni di vario genere nei diversi comparti operativi e, in particolare, nel settore del contrabbando di tabacchi lavorati esteri, dell’uso di sostanze stupefacenti, della commercializzazione di prodotti sottoposti alle imposte sulle accise, nonché della detenzione e commercializzazione di materiale esplodente. In tale contesto, i finanzieri del Gruppo di Aversa, nel corso di un servizio d’istituto finalizzato alla prevenzione e repressione del contrabbando di t.l.e., hanno seguito un furgone Fiat Ducato con targhe rumene sospetto, che ha terminato il suo viaggio all’interno di un deposito commerciale ubicato in località Agnano di Napoli. L’immediato intervento dei militari ha consentito di sorprendere, in flagranza di reato, alcune persone che, dopo aver rimosso il carico di copertura costituito da 150 risme di carta del formato A3, si adoperavano frettolosamente per scaricare un notevole quantitativo di sigarette di contrabbando di varie marche: Gold Classic, Marlboro Gold, Marlboro Light, Chesterfield, Marlboro Touch. Al termine dell’operazione di servizio sono stati sottoposti a sequestro 600 Kg. di t.l.e. di contrabbando, di cui 350 costituiti da sigarette cosiddette “Cheap White”, 150 risme di carta formato A3 e l’automezzo utilizzato per il trasporto. Cinque le persone coinvolte nell’illecito traffico: l’autista del furgone Fiat Ducato, di nazionalità rumena, ed il proprietario del deposito, di nazionalità italiana, sono stati tratti in arresto, mentre altri tre soggetti, anche loro italiani, sono stati deferiti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord per contrabbando di tabacchi lavorati esteri. La Compagnia di Marcianise, nell’ambito dello stesso settore di servizio, a seguito di perquisizioni domiciliari effettuate in diverse abitazioni private del citato Comune nei confronti di soggetti dediti alla minuta vendita di sigarette di contrabbando, ha sottoposto a sequestro 143 pacchetti di sigarette di contrabbando, per un valore di oltre 500 euro, rinvenute nel domicilio di B.D., il quale è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. Una pattuglia dello stesso Reparto, nel corso dei servizi di controllo su strada, ha proceduto al fermo di una Renault Clio, condotta da S.V. di Marcianise, il quale alla vista dei militari ha cercato di disfarsi di un involucro lanciandolo dal finestrino dell’autovettura e prontamente recuperato dai militari, che hanno accertato che al suo interno vi era cocaina. Il soggetto, già con precedenti specifici in materia di droga, è stato segnalato alla Prefettura di Caserta e la sostanza stupefacente è stata sequestrata. I militari della Compagnia di Capua, invece, nell’ambito delle ispezioni finalizzate ad accertare il regolare assolvimento delle imposte sulle accise, presso un deposito ubicato nel Comune di Ailano hanno proceduto al sequestro di 26 mila litri di gasolio agevolato per uso agricolo, di una cisterna interrata della capacità di 30 mila litri e di una colonnina erogatrice. Tale attività ha avuto origine dal controllo di un veicolo su cui sono stati rinvenuti 500 litri di gasolio, il cui conducente ha dichiarato di averlo acquistato presso il predetto deposito senza il prescritto libretto U.M.A. giustificativo per l’uso agevolato ed in assenza di documentazione fiscale. In tale circostanza sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere tre responsabili, per aver destinato ad usi diversi prodotti esenti o ammessi ad aliquote d’imposta agevolate, che rischiano la reclusione da sei mesi a tre anni e la multa dal doppio al decuplo dei tributi evasi. Infine, a pochi giorni dal sequestro della fabbrica di fuochi d’artificio ubicata nel Comune di Carinola, i Finanzieri della Compagnia di Caserta, nell’ambito delle attività finalizzate al contrasto dell’illecita fabbricazione, detenzione e commercializzazione di materiale esplodente, hanno sottoposto a sequestro altri tre opifici, rispettivamente ubicati nei Comuni di Vitulazio, San Tammaro e Villa Literno non in regola con le prescritte autorizzazioni di pubblica sicurezza. Complessivamente sono stati sottoposti a sequestro circa 300 Kg. di artifizi pirotecnici irregolari e, quindi, pericolosi per il loro utilizzo, polvere pirica di importazione dalla Cina e denunciati a piede libero, alle competenti Autorità Giudiziarie, tre responsabili. Le attività svolte si inquadrano nel più ampio contesto della sistematica azione di controllo economico-finanziario del territorio posto in essere dalla Guardia di Finanza di Caserta su tutto il territorio della Provincia, confermando, ancora una volta, l’impegno profuso quotidianamente dalle Fiamme Gialle a tutela della legalità e della sicurezza dei cittadini.
Guardia di Finanza - Comando Provinciale Caserta

Reati contro la persona ed il patrimonio, 40enne arrestato dai Carabinieri.



Isernia  - A poche ore dall’arresto di un 25enne di origine albanese, resosi responsabile di una serie di furti in abitazioni private e attività commerciali, i Carabinieri di Isernia hanno messo a segno un’altra operazione che ha portato all’arresto di un 40enne della provincia dell’Aquila. L’uomo, con a carico vari precedenti per reati contro la persona e il patrimonio, a seguito di un provvedimento dell’Autorità Giudiziaria si trovava in affidamento ad una casa di cura per disturbi della personalità, ma in virtù di un successivo Ordine di Custodia Cautelare che è stato emesso nei suoi confronti, questa mattina all’alba è stato rintracciato e arrestato dai Carabinieri della Stazione di Montaquila. A Castelpetroso invece, i Carabinieri della Stazione di Cantalupo nel Sannio, hanno sorpreso alla guida di un camion, un 55enne di Frosolone, in stato di ebbrezza alcoolica, mettendo così in grave pericolo la sicurezza stradale. Nei suoi confronti è scattato anche il ritiro della patente di guida e il sequestro del veicolo. 

COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI ISERNIA