09 ottobre 2015

Risolta la vertenza Hp di Pozzuoli : salvati 114 posti di lavoro.

Sonia Palmeri 

Oggi, presso il ministero dello sviluppo economico si è risolta positivamente la vertenza Hp Enterprise Services Italia S. R.L. La complessa trattativa che ha visti impegnati al tavolo del MISE la Regione Campania insieme alle OO. SS FIOM CGIL,Fim cisl e UILM UIL e il Coordinamento Nazionale delle Rsu Hp , ha permesso di salvaguardare 114 posti di lavoro che verranno assorbiti dalla società Maticmind con sede di lavoro al Centro Direzionale, mantenendo tutti i diritti contrattuali acquisiti. L' accordo e ' stato possibile grazie All impegno e alla tenacia della Giunta De Luca e dell Assessore al Lavoro Sonia Palmeri che ha seguito tutte le fasi della trattativa , ai tavoli locali e a quelli ministeriali. Afferma il rappresentante nazionale FIOM Cgil " oggi si è conclusa una vicenda complicata che ha cercato di garantire X tutti i lavoratori una soluzione produttiva ed occupazione sulla base di un piano industriale discusso in maniera approfondita . Dispiace che 6 lavoratori non hanno aderito a questa soluzione occupazionale garantita da Maticmind sul terreno contrattuale e del mantenimento dei diritti.Si apre una fase in cui occorre vigilare affinché L azienda Maticmind rispetti gli impegni assunti sulla strategicita della sede del sito di Na .Il Mise e L ' assessore al Lavoro hanno garantito un  monitoraggio periodico degli impegni sottoscritti."
Anche L' amministratore delegato di Maticmind S. P.A. Luciano Zamuner si dichiara soddisfatto dell accordo sottoscritto e confida che le professionalità provenienti da hp potranno sviluppare sia a livello locale che nazionale un grosso potenziale su quelli che sono le sfide tecnologiche dei prossimi anni.Con questo accordo Maticmind rafforza la sua presenza in Campania, ponendo il sito di Napoli come punto nevralgico per lo sviluppo delle attività del sud ." L ' assessore Sonia Palmeri dichiara "Sono pienamente soddisfatta di aver garantito ,con questo accordo , il mantenimento dei livelli occupazionali  nella nostra Regione.L' accordo sottoscritto si pone come un  modello da seguire per la composizione di altre vertenze che interessano il territorio, salvando le professionalità altamente specializzate in un settore strategico quale quello dell information tecnologi ." La giunta De Luca conferma L impegno a favore dei lavoratori e aziende in difficoltà del territorio campano.
Pietro Rossi

IL MERCATINO DEI PRODOTTI DELLA TERRA A CAIAZZO

Rosetta De Rosa
CAIAZZO - Per fronteggiare la crisi economica e l’aumento del costo della vita, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Tommaso Sgueglia, su iniziativa dell’assessore all’Agricoltura Rosetta De Rosa, nei mesi scorsi aveva approvato l'iniziativa tesa alla promozione delle produzioni tipiche locali e alla valorizzazione delle aziende caiatine così da garantire ai consumatori prodotti a kilometri zero. Il Mercatino della Terra sarà inaugurato già dopodomani domenica, sarà aperto a tutti i coltivatori dell’agro caiatino in regola con i regolamenti e le normative vigenti in materia, per la vendita diretta dei loro prodotti stagionali ed ottenuti da processi tradizionali, con attenzione all’ambiente e al rispetto per il lavoro di chi produce.  L’amministrazione comunale ha inteso rendere gratuitamente l’area dove svolgere il mercatino individRuata nel Chiostro di S. Francesco, nell’Annunziata e nel Palazzo Mazziotti.  "In un momento come l’attuale - dichiara l’assessore De Rosa proporre occasioni di incontro diretto con il mondo agricolo, significa promuovere la cultura e l'identità del territorio e nello stesso tempo dare  impulso positivo all'economia locale e alla vita sociale dell’intera comunità, ma significa anche riportare a Caiazzo un’antica tradizione, quella del  mercato domenicale dei contadini, che da anni era scomparsa.  È con orgoglio - prosegue De Rosa - che l’amministrazione Sgueglia si è fatta carico di questa bella iniziativa che per tanti anni era sempre stata promessa e mai realizzata”.  Estremamente soddisfatto per l'avvio dell'iniziativa lanciata nei mesi scorsi, quando fu tra i primi atti deliberati dalla neo maggioranza di Caiazzo Bene Comune, anche il sindaco Sgueglia:  "Finalmente a Caiazzo ritorna l’antico mercato della verdura, come ricorderanno le persone anziane. La nostra città la domenica mattina si riempiva di gente, con i contadini che accorrevano sin dall’alba per comprare frutta, verdura, uova, polli, conigli ecc. ed in questo modo si manteneva vivo il contatto tra la gente del centro e delle campagne”.  L’invito è rivolto a chi ama il cibo di qualità e a chi sa apprezzare il gusto delle cose buone, poiché trattasi della vendita di prodotti a chilometro zero che garantisco la genuinità, la freschezza e i sapori di una volta. 

Pietro Rossi