30 giugno 2017

Lo sviluppo locale affidato ai GAL.


PIEDIMONTE MATESE - Nei giorni scorsi è stata pubblicata la seconda graduatoria regionale definitiva per gli ultimi quattro gruppi di azione locale (GAL) selezionati con il secondo bando della Misura 19 pubblicato questa primavera.E’ stato completato così il quadro delle risorse da impegnare per lo sviluppo locale destinato ai GAL. Circa 100 milioni di euro che la Regione Campania destinerà allo lo sviluppo rurale nei quindici territori rappresentati dai GAL, dal confine con il Lazio (Alto Casertano) a quello con la Basilicata, attraversando l’intera Campania, per iniziative e progetti proposti dalle comunità locali: Cittadini, Associazioni, Imprese, Artigiani, Comuni, Enti Parco, Enti sovracomunali. Il disegno che la Regione ha tracciato è stato il frutto di un grande lavoro a cui tutti i soggetti hanno potuto contribuire, condividendo idee e modelli, per tradurli in iniziative adeguate al raggiungimento dei tre obiettivi strategici verso il 2020: una Campania Verde, una Campania Solidale, una Campania Innovativa. Il GAL Alto Casertano è stato selezionato nel primo Bando (scaduto ad agosto 2016) ed è in fase di start up per questa nuova fase della programmazione dello sviluppo rurale. Il Presidente de Cesare: Una sfida per rilanciare le nostre aree rurali, per conseguire come richiestoci dalla Comunità Europea una "crescita intelligente, sostenibile, inclusiva". Entro l’autunno il GAL Alto Casertano pubblicherà i primi Bandi, preceduti da incontri di approfondimento con i potenziali beneficiari, articolati nel comprensorio dei 48 comuni che fanno parte delle due macroaree definite C e D.

Pietro Rossi