22 maggio 2017

SILVIO LAVORNIA SPIEGA I MOTIVI DELLA SUA RICANDIDATURAA SINDACO CON LA LISTA N.3 “DRAGONI PRIMA DI TUTTO”

DRAGONI - “La scelta di candidarmi nuovamente a Sindaco, unitamente ad alcuni amministratori uscenti e a diversi volti nuovi, nasce essenzialmente da due fattori: la consapevolezza delle problematiche che ancora attanagliano il territorio della nostra amata Dragoni, e la determinazione nel voler proseguire sulla strada del risanamento dell’Ente e del rilancio della comunità locale, sfruttando appieno le potenzialità che sono insite nel suo tessuto socio-economico e culturale”. Si apre così la lettera di presentazione del programma elettorale presentato nei giorni scorsi al Comune e firmata dal capolista Silvio Lavornia.   “La nostra lista ‘Dragoni Prima di Tutto-con Silvio Lavornia Sindaco’ si pone l’obiettivo di mettere anche nei prossimi cinque anni il nostro paese e Voi tutti residenti al centro dell’azione amministrativa e delle aspirazioni proprie e comuni dell’intera collettività, anteponendo la nostra ridente cittadina a qualsiasi altro singolo interesse ed a qualsivoglia obiettivo politico e sociale”, prosegue il sindaco uscente che poi rivendica gli obiettivi raggiunti fino ad oggi:  “Dal 2012 è stata avviata una massiccia opera di recupero della funzionalità del Comune che, oggi più che mai, ha bisogno di essere proseguita fino al suo completamento affinchè all’attività di risanamento finanziario e di riattivazione dei servizi, possa seguire la fase del potenziamento e del miglioramento degli stessi nell’ottica di un concreto innalzamento degli standards qualitativi e quantitativi della vivibilità e della fruibilità del territorio da parte dei cittadini tutti”.  Il candidato sindaco traccia poi il percorso che sarà seguito dalla prossima amministrazione comunale: “Concretezza, economicità, efficienza ed efficacia saranno i principi ispiratori dell’azione della prossima amministrazione comunale che, in continuità con la precedente, dovrà impostare la propria attività di governo cittadino all’insegna dei bisogni reali dei cittadini e delle loro aspettative. Ciò nel più vasto quadro del rispetto della legalità e delle leggi in materia, della solidarietà e della sussidiarietà tra le diverse fasce di popolazione, della rigorosa applicazione del principio della eguaglianza sociale e della indiscriminata gestione delle varie zone del Comune, ivi compresa Maiorano di Monte e le altre frazioni che compongono urbanisticamente il territorio.  Questi gli obiettivi programmatici che ci prefiggiamo di realizzare nel prossimo quinquennio, nell’esclusivo ed assoluto interesse di Dragoni e dei Dragonesi”, conclude Lavornia.