28 febbraio 2017

PRESENTATA L’ANTOLOGIA DEI POETI DEL MEDIO VOLTURNO

dr. Pasqualino Simonelli
avv. Luigi Cimino
PIEDIMONTE MATESE (Nicola Iannitti) -  Puntuale, come sempre in tutti questi anni, l’Associazione Storica del Medio Volturno, ha proposto al vasto pubblico degli appassionati che amano la poesia e la prosa ma anche il bel canto, una serata da non dimenticare. Infatti domenica 26 febbraio, nella sede dell’Associazione in via Sorgente 6, è stata presentata “L’ANTOLOGIA DEI POETI DEL MEDIO VOLTURNO”, il concorso  letterario, giunto in crescendo di pubblico, scrittori e poeti alla VIII edizione. Il dr. Pasqualino Simonelli, valido ed infaticabile Presidente dell’Associazione Storica , così scrive nella presentazione del libro: “con il ritmo biennale che ci eravamo proposti, eccoci alla presentazione  dell'VlII  Antologia dei poeti e scrittori del  Medio Volturno. Dare alla stampa e presentare al pubblico le emozioni di queste righe è un piacere che dà gioia all'animo e per un momento ci distoglie dal contingente. La società in cui viviamo, è così carica di problemi in ogni campo della vita, intesa come organizzazione sociale, che astrarsi, anche solo per un momento, dalle preoccupazioni del quotidiano, ci dà conforto e ci restituisce un incontro, un colloquio con i sentimenti, con le passioni. Ci meraviglia ancora questa possibilità dello  spirito di rifugiarsi in un'astrazione sentimentale, di  essere ancora capace di leggere, nell'intimo del nostro cuore, le vibrazioni dell'amore, del1a gioia, dei ricordi, della nostalgia, della passione”. L’avv. Luigi Cimino,, nella prefazione del libro afferma: “nel leggere una poesia mi va di pensare "all'opus ornatus" della creazione, alla “distinzione”, rispetto, invece, alla "indistinzione" esistente all'inizio della creazione. Infatti, nel Genesi o Libro delle origini, è descritto lo stato della terra all' inizio, evocandolo come " indistinta solitudine". È un po', appunto, come il poeta che inizialmente vive uno stato di "indistinta solitudine", ma quando, poi, sviluppa nella sua mente "la distinzione ornata ", quasi de1 tutto involontariamente, seguendo in un certo senso le orme del Creatore, crea "un'opera d'arte" , un "opus ornatus" che è ancora più profondo della creazione ornata dell'universo perché appartiene alla capacità di penetrare gli animi e prima ancora di rappresentare l'arte che vive dentro l'autore”. La manifestazione culturale ha avuto il seguente svolgimento: Presentazione dell’VIII Concorso Letterario Medio Volturno a cura del dr. Pasquale Simonelli Presidente dell’ASMV a seguire la prof.ssa Vincenza Venditti con la relazione “ Alla ricerca della poesia perduta”; dopo sono state consegnate delle targhe Premio ai vincitori delle Sezioni Poesia  e Prosa. Durante l’evento si è svolto il concerto “ Inno all’Amore” del gruppo DIACROMUS composto dal Soprano M.° Maria Cristina Miselli, Tenore Alessandro Gentile, FIauto M.° Sabrina Cenerazzo, Pianoforte M.° Daniele Alfisi. L’Antologia  è articolata nelle seguenti  sezioni  con i i vari poeti o narratori Voci di Ieri: ,Camilio  Rossi., Aldo ,Nobile, Raffaele Volpe. Poesie in Concorso :Alberto Bacchiar Giuseppina Bellan,  Luigi Cimino, Giuseppe Antonio Cinotti, Teresa De Ninno, Lelio De Sisto, Fernando Di Fusco, Pasquale Marco Fetto, Dante lagrossi, Mario Martini, Franco Mattei, Pasquale Maturi, Antonio Mario Napoletano, Rita Notte, Carlo Pastore, Roberto Perrotti. Prosa in concorso: Alberto Bacchiani , Adriana D'Auria, Dante Iagrossi, Natalia Micillo, Rita Notte, Gianni Parisi. Poesie fuori concorso: Marcella Balducci, Giuseppina Bellan. Aldo Cervo, Ranieri Gaetani d'Aragona, Santina Ginocchio, Pasquale Maturi, Rosanna Onorii, Osvaldo Camillo Edio Napoletano, Pasquale Simonelli,  Simeone A. Veccia Prosa fuori concorso: Santina Ginocchio, Cado Pastore

Nicola Iannitti