21 giugno 2016

I 100 km del Matese, al via la III edizione del 2016



PIEDIMONTE MATESE - Dopo il grande successo degli scorsi anni, i prossimi 25 e 26 giugno 2016 il CAMAS (Club Auto e Moto ANTICHI SANNITI) replicherà la meravigliosa esperienza dell’unione delle due passioni per i motori d'epoca con il Matese ma, quest'anno, con qualche novità. Innanzitutto, il sabato si terrà una prova di regolarità tecnica a San Potito Sannitico con giudici federati e in serata l’esposizione dei veicoli presso il Vernelle Country Resort ove si terrà anche una gustosa e piacevole cena sociale. Il mattino successivo, nella centralissima Piazza Roma di Piedimonte Matese, tutti i veicoli di valore storico collezionistico si raccoglieranno per le iscrizioni, esposizione, colazione e consegna gadget.  Tutti insieme, si partirà alla scoperta del Sannio matesino attraverso suggestivi panorami nei comuni di Castello e San Gregorio Matese, Pietraroja, Cusano Mutri e Cerreto Sannita con le dovute soste tecniche e ristoratrici, ricche di gustosi prodotti locali. Durante il pranzo presso il noto ristorante “A Capuana” saranno consegnati premi e ricordi, si trascorreranno ore in compagnia rinsaldando le amicizie coi fedelissimi e getteranno le basi di nuove amicizie unite dalla comune passione per i motori a due e quattro ruote. I 100 Km si completeranno con il rientro a Piedimonte Matese. Come ogni anno non mancheranno sorprese e scoperte, visita di bellezze locali, degustazioni, amicizia e tanta allegria. La neonata Giulia dell’Alfa Romeo sarà gradita ospite e fedele compagna per tutto il raduno. Per ogni dettaglio tecnico organizzativo si rimanda alla locandina o meglio ancora alla segreteria organizzativa del CAMAS che raccomanda vivamente la prenotazione sia per il pre raduno che per il raduno del 25 e 26 giugno (contatto FB: Camas Piedimonte – tel. 0823 913460 – 340 3449643). Solo ai primi 80 veicoli di interesse storico e collezionistico, in regola con il Codice della Strada, sarà consentita la partecipazione ed eventualmente prenotazione di un numero preferito, se ancora disponibile! In attesa dell’evento, accendete i motori e preparateli ad affrontare scorci mozzafiato, salite dolci o intense, verdi panorami, chiare e fresche acque, buona cucina ed ottima compagnia!

Pietro Rossi

FESTA DELLA TREBBIATURA. A CALVISI, UN EVENTO DI ‘FAMIGLIA’

GIOIA SANNITICA-Una manifestazione che affonda le sue radici nell’humus più schietto e genuino della tradizione agricola dell’Alto Casertano. Con l’intento, dichiarato, di coglierne l’intima essenza e di far si che il suo magico mondo non diventi materiale da consegnare all’oblio, ma ‘pietanza’ e ‘cibo’ per una nuova ricetta di sapore e cultura, capace di placare la moderna fame di conoscenza ed approfondimento del tempo e del mondo che furono e, così, fungere da guida e modello privilegiato all’uomo di oggi nella riscoperta e nella rivalorizzazione di quelle linee di genuinità, saggezza e semplicità che, gelosamente custodite, grandemente poste in essere e tramandateci con fierezza dai nostri padri, sono state capaci di dare frutti notevoli di crescita e pienezza di vita anche alla nostra quotidianità. La “Festa della Trebbiatura” di Calvisi di Gioia Sannitica è questo e tanto altro ancora. Parliamo di un’evenienza di coinvolgimento generale che, ogni anno, di questi tempi, accomuna l’intera popolazione del piccolo sobborgo matesino in un corale afflato di esaltazione e rinnovata attuazione di un modus vivendi e di una filosofia di vita che, malgrado lo scorrere del tempo e l’oblio umano, è ancora tanto attuale e capace di fare bene all’uomo contemporaneo. La VI° edizione dell’evento festivo di cui riferiamo può essere classificata, quindi, come una vera e propria festa di famiglia, nella quale il magico mondo della parte anziana della popolazione, tutt’uno con le nuove leve cittadine, sale in cattedra per recitare il copione più bello che ci sia, quello della vita vera, che, eroicamente e consapevolmente vissuta, continuerà a spargere generosi semi di sapienza e crescita comune. L’atteso appuntamento è per il 25 giugno prossimo. Teatro privilegiato ne sarà il suggestivo ambiente della località agricola denominata Arvento. Quale posto migliore, del resto, per celebrare un momento di gioia e condivisione collettiva come quello in trattazione?
Daniele Palazzo

ANCORA NUOVI VOLONTARI PER IL SERVIZIO CIVILE PRESSO L’ORATORIO SALESIANO DI PIEDIMONTE MATESE



PIEDIMONTE MATESE - Dopo l’immissione in servizio di numerosi volontari del Servizio Civile impiegati negli anni precedenti presso l’Oratorio Salesiano di Piedimonte Matese, si materializza una nuova concreta possibilità per i giovani del territorio. Sono disponibili n.5 nuovi posti da assegnare a ragazzi/e tra i 18 ed i 29 anni non compiuti. La durata del progetto è di 12 mesi con rimborso mensile di € 433,80 erogato dall’Ufficio Nazionale Servizio Civile. Per la sede di Piedimonte Matese sono disponibili
  • n. 3 posti per il progetto denominato “Superiamo gli ostacoli”
  • n. 2 posti per i progetto denominato “UNITI TUTTO E’ POSSIBILE”
Coloro che intendono fare la domanda hanno l'opportunità di farla o per il progetto “Superiamo gli ostacoli”  oppure per il progetto “UNITI TUTTO E’ POSSIBILE”. CHI PRESENTERA’ LA DOMANDA DEVE SCEGLIERE IL PROGETTO AL QUALE PARTECIPARE E INDICARE LA SEDE DI PIEDIMONTE MATESE. NON PUO' PARTECIPARE AD ENTRAMBI PENA L'ESCLUSIONE. I progetti  si basano sull’interazione fra le due aree di intervento: da un lato l’erogazione di una offerta formativa direttamente collegata al tema dell’apprendimento e della scuola; dall’altro una proposta concreta di prevenzione e lotta alla dispersione scolastica e disagio giovanile mediante un’articolata serie di attività che prevede non solo recupero scolastico ma anche attività di svago da realizzare soprattutto nei mesi estivi. La forte integrazione e interconnessione di queste due piste di lavoro conferisce un carattere innovativo al progetto.  Il fenomeno della dispersione scolastica sarà affrontato a 360° quindi sia per ragazzi che hanno difficoltà nel proprio percorso scolastico sia per forme più specifiche di disturbi dell’apprendimento. Il territorio interessato sarà quello di Piedimonte Matese (CE). I volontari che verranno scelti, dovranno contribuire alla realizzazione di percorsi formativi ed incontri di orientamento scolastico e professionale per consentire a tutti gli adolescenti di essere messi in grado di riconoscere il percorso educativo e formativo più utile allo sviluppo delle proprie potenzialità. Ciò avverrà mediante l’organizzazione di:
- Colloqui con i ragazzi per capire quali sono eventuali difficoltà che hanno nello studio e quali invece sono le loro attitudini o interessi.
- Incontro con gli operatori e i collaboratori dei Centri salesiani per elaborare strategie comunicative per aumentare il numero di giovani impegnati nelle attività di socializzazione e recupero scolastico.
-
I volontari dovranno altresì occuparsi di Sostegno scolastico mediante la preparazione degli ambienti e la predisposizione dei sussidi didattici.
Per quanto concerne le attività ludiche vi saranno:
- Predisposizione, organizzazione e gestione dei giochi di cortile
- Organizzazione e gestione di tornei in sala giochi controllando la correttezza dello svolgimento delle varie partite
- Organizzazione e gestione delle attività ludico-motorie, di intrattenimento, formative, culturali
- Realizzazione di attività laboratoriali per promuovere l’iniziativa dei ragazzi e l’espressione dei loro talenti.
-Organizzazione dei campi estivi con gli animatori e volontari dei Centri come momento di aggregazione giovanile e di verifica delle attività svolte.
-Organizzazione di attività di animazione di strada e attività ricreative ed educative sul territorio nei luoghi di naturale aggregazione dei giovani.
Le competenze e le professionalità acquisite dai volontari saranno certificate e riconosciute da un ente terzo: ASSOCIAZIONE “CNOS FAP- NAPOLI” regolarmente accreditato come ente di formazione professionale. La domanda ed i relativi allegati dovranno essere compilati seguendo i moduli scaricabili dal sito http://www.salesianiperilsociale.it/portal/chi-siamo/servizio-civile/servizio-civile-in-italia/servizio-civile-campania/.
La consegna delle domande potrà avvenire dal lunedì al venerdì dalle ore 17.00 alle ore 19.00 presso l’Oratorio Salesiano di Piedimonte Matese (Via Don Bosco ,1). La domanda di partecipazione deve essere indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto ossia l’Associazione Salesiani Cooperatori Centro locale di Piedimonte Matese Via Don Bosco n.1 - 81016 Piedimonte Matese (CE) e deve pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14.00 del 30 giugno 2016. Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione.