09 aprile 2016

L’AMMINISTRAZIONE AVECONE LASCIA UN’ATTIVO DI 481 MILA EURO


Giuseppe Avecone

Alife Conti perfettamente in ordine sono quelli lasciati dal Sindaco della Città di Alife, Giuseppe Avecone, e dall’intera sua squadra di governo, che risultano dai verbali dei passaggi di consegna della Tesoreria Provinciale di Caserta, dal Sindaco Avecone, appunto, al neo commissario prefettizio, Anna Manganelli. Dal saldo trimestrale al 31 marzo 2016 del conto acceso presso la Tesoreria Provinciale di Caserta (e tenuto dalla Banca di Credito Popolare Torre del Greco, tesoreria unica dell’Ente) risulta la cifra (positiva) di 481mila euro. “Una gestione finanziaria oculata” quella condotta dalla squadra di governo comunale capitanata da Avecone, dunque, e come confermato dallo stesso tesoriere, Morra, intervenuto al Comune di Alife l’altra mattina al momento della firma dei verbali, unitamente alla commissaria Manganelli. Una cifra importante, se si considera il dato che l’amministrazione Avecone aveva ereditato nel 2011 dalla precedente gestione amministrativa (il saldo lasciato dai mesi di gestione del Sindaco facente funzioni, Maddalena Di Muccio, che subentrò nelle funzioni di Sindaco dopo l’improvvisa scomparsa del primo cittadino, Fernando Iannelli, era stato di - 797 mila euro). Avecone è riuscito pertanto a passare dai – 797mila euro a + 481mila euro, ed il tutto senza utilizzare l’anticipazione di cassa della tesoreria (si sarebbe potuta utilizzare un’anticipazione già autorizzata fino a un milione e 400mila euro).

Convegno su "BENEVENTO ANNO 1266"

Il Club Alpino Italiano, dopo sei anni, si appresta a rinnovare le proprie cariche istituzionali regionali.  In Campania il CAl vanta 2500 soci e otto sezioni (Avellino, Benevento, Caserta, Castellammare di Stabia, Cava dè  Tirreni, Napoli, Piedimonte Matese e Salerno) e due sottosezioni (Nusco e Ischia-Procida). Esse svolgono attività di escursionismo, alpinismo, alpinismo giovanile, arrampicata, scientifico-culturali, di tutela dell'ambiente montano, speleologia e sci. Le numerose e proficue attività poste in essere dalla sezione matesina del CAI nell'ultimo decennio gli hanno dato notevole visibilità a livello regionale, tanto da programmare eventi di caratura nazionale nel nostro territorio, come il Corso Nazionale di aggiornamento per insegnanti o il Meeting Tecnico Medimont Park. Tali proficui risultati sono stati possibili grazie ad un attivissimo gruppo di soci, di ogni età, spinto dall'amore per il proprio territorio, e per la montagna in particolare. Alla Luce di questi importanti risultati ottenuti, il Consiglio Direttivo della Sezione CAI di Piedimonte Matese, presieduta da Ugo Iannitti, ha deliberato la candidatura nelle elezioni regionali del 9 aprile p.v. del past president sezionale Franco Panella a Presidente del Gruppo Regionale del CAI. Tale candidatura è maturata anche grazie alla spinta ricevuta da altre sezioni campane, prima tra tutte quella di Napoli, che hanno individuato nella figura di Franco Panella la persona giusta per guidare il CAI a livello regionale.  
Pietro Rossi