13 aprile 2016

INCONTRO PER UNA NUOVA ISTRUZIONE DEGLI ADULTI NEL MATESE



Piedimonte Matese. “Per una nuova istruzione degli adulti nell’area del Matese”, se ne discuterà giovedì 14 aprile, alle ore 10.00, presso l’auditorium Sveva Sanseverino, Largo San Domenico a Piedimonte Matese. L’incontro, organizzato in collaborazione con “La casa di Tom” società cooperativa sociale s.r.l. che si occupa di rifugiati politici e richiedenti asilo, sarà occasione per la firma di un protocollo di intesa tra il cpia e i sindaci dei comuni di Piedimonte e Sant’Angelo d’Alife, e del protocollo d’intesa tra cpia e “La casa di Tom” per l’attivazione di corsi di alfabetizzazione di lingua italiana presso la loro sede di Caianello. L'incontro del 14 aprile, ha ribadito il D.S. Rocco Gervasio, rappresenta un importante occasione per il CPIA di Caserta: l'avvio di un ciclo di seminari che verranno riproposti su tutto il territorio provinciale. I seminari hanno l'obiettivo di favorire il dialogo tra tutti gli attori interessati e la nascita di reti territoriali interistituzionali. Il CPIA, secondo quanto previsto dalla riforma dell'istruzione degli adulti attuata dal MIUR, opera come Rete Territoriale di Sviluppo e Ricerca. Pertanto, tra le sue prerogative rientra pienamente lo sviluppo di un dibattito che sia in grado di intercettare i bisogni formativi di un'utenza che presenta nuove e più articolate esigenze. Solo in questo modo, l'istruzione degli adulti potrà rappresentare una risorsa in grado di rispondere a quella pressante richiesta che trova continui riscontri negli orientamenti europei: fornire conoscenze e costruire competenze spendibili nel mondo del lavoro, nonché alimentare con proposte concrete l'apprendimento lungo tutto l'arco della vita. A tal proposito è bene ricordare che la Giunta Regionale della Campania, con la deliberazione n. 88 del 8 Marzo 2016, ha recepito l’Accordo n. 76 della Conferenza Unificata Stato-Regioni del 10 luglio 2014, recante "Linee strategiche di intervento in ordine ai servizi per l'apprendimento permanente e all'organizzazione delle reti territoriali", ed ha istituito un Tavolo regionale in materia di apprendimento permanente per l’organizzazione delle reti territoriali del sistema dell’istruzione. All’incontro è prevista la partecipazione dei rappresentanti del locale Centro per l’Impiego, del Centro di Orientamento Professionale della Regione Campania, degli Informagiovani della zona del  Matese e del G.A.L. Alto Casertano. Sono stati  invitati autorità religiose e politiche, enti e associazioni che operano sul territorio in materia di istruzione e accoglienza dei migranti, dirigenti degli istituti scolastici presenti sul territorio e le oo.ss.


Pietro Rossi