24 marzo 2016

Primi traguardi per i lavori all’Ospedale di Piedimonte Matese

PIEDIMONTE MATESE - Procedono a gonfie vele i lavori che stanno interessando da qualche mese l’ospedale civile di Piedimonte Matese, dove si registrano già i primi traguardi nell’ambito degli interventi alla facciata dell’edificio, e in parte ai suoi ambienti interni. Questa mattina il sindaco Vincenzo Cappello, assieme all’ing. Massimo Del Grosso e al geom. Raffaele Aceti (Ufficio tecnico Asl), e con i responsabili della ditta incaricata, ha svolto un sopralluogo per verificare lo stato di avanzamento dell’opera di messa nuovo di quello che è il punto di riferimento sanitario di una vasta area della provincia di Caserta, mai oggetto di manutenzione dagli anni ’70 e ormai da tempo in condizioni poco decorose. I primi risultati del rifacimento esterno sono già riscontrabili, con parte della facciata visibilmente trasformata e adeguata al ruolo di struttura sanitaria di centrale importanza per il territorio, in qualche caso, in passato, soggetta a caduta di calcinacci dalle pareti rovinate, tali da imporre l’inibizione all’accesso di alcune aree. I lavori ricadono nell’ambito del programma regionale “Energia efficiente”, volto a promuovere e sostenere l’efficienza energetica in Campania, tra i provvedimenti di accelerazione della spesa dei fondi UE; risorse assegnate dall’Asl Caserta all’ammodernamento dell’ospedale matesino con il fine di realizzare un sistema di produzione di energia rinnovabile, e dunque di miglioramento energetico di una parte del presidio ospedaliero, per un ammontare complessivo di circa 2 milioni di euro. Obiettivo quello di rendere il nosocomio una struttura all’avanguardia nella provincia di Caserta, autosufficiente sul piano energetico e termico. Si sta intervenendo sulla climatizzazione, l’impianto geotermico e di illuminazione, e sulla realizzazione di un impianto fotovoltaico. Allo stesso tempo, ci sono le opere architettoniche all’involucro esterno dell’edificio: sostituzione degli infissi e cappotto termico per le superfici disperdenti.  Una soddisfazione per gli amministratori locali ma soprattutto per i cittadini che si ritroveranno una struttura sanitaria riqualificata, più moderna e decorosa. Visto l’andamento spedito degli interventi, si prevede la conclusione nel giro di un mese.  “Mi sono recato di persona per verificare l’andamento dei lavori, una bella soddisfazione per tutto il nostro territorio – dice il sindaco Vincenzo Cappello, membro del Comitato di rappresentanza dei Sindaci - il presidio ospedaliero, dopo anni di abbandono, finalmente torna a vivere e ad essere una struttura all’avanguardia. Per l’ala non inclusa attualmente dal progetto, è in fase di perfezionamento l’iter per la messa a nuovo, per il quale esiste già una copertura finanziaria. Allo stesso tempo, dopo le festività pasquali riprenderanno anche gli interventi, cominciati ma ora sospesi, alla sala parto, al laboratorio analisi, nonché inizieranno quelli previsti all’ingresso del pronto soccorso. Presto arriveranno novità, inoltre, anche per quanto riguarda nuovo personale medico e sanitario dell’ospedale.