07 dicembre 2015

IL ROTARY CLUB ALTO CASERTANO PIEDIMONTE MATESE per la “Giornata di Prevenzione dell’Ictus Ischemico”



 PIEDIMONTE MATESE  - Grande interesse ed affluenza ha suscitato nella popolazione della cittadina di Piedimonte Matese la Giornata dedicata alla prevenzione dell’ictus ischemico celebrata dal Rotary Club Alto Casertano Piedimonte Matese in collaborazione con la Casa di Cura Athena Villa dei Pini nella giornata di sabato 5 dicembre. Il programma ,che prevedeva un colloquio medico e un esame ecocolordoppler (ECD) dei tronchi sovraortici (TSA) ,si è svolto nella mattinata , dalle ore 9.00 fino alle 12,30, con piena soddisfazione dei numerosi utenti che hanno affollato i corridoi della clinica. Da sottolineare la grande disponibilità della Clinica  Athena Casa di Cura Villa dei Pini che ha messo a disposizione non solo gli ambienti al 3 piano ma anche la strumentazione necessaria ed il personale medico  occorrente.  Gli esami dell’Ecocolordoppler sono stati condotti dal dr. Alfonso Marra, socio del club Altocasertano e past presidente dello stesso, dipendente del reparto di cardiologia del locale ospedale., l  coadiuvato dall' ecografista della Clinica dr. Molinari .Gli esami medici, invece sono stati condotti dal dr. Simonelli, presidente della clinica stessa, soi. cio del club rotariano di cui è past presidente, collaborato  brillantemente dalla dott.ssa Paola Gaetano, dipendente della Clinica Athena. A dare un aiuto dovuto  agli operatori sanitari il presidente del Rotary Club dr. Raffaele Di Robbio che  sullo stesso problema  si era già cimentato in precedenza nella sua Pietravairano. Il Ghota, del Rotary Club , dunque , al servizio di cittadini con vari problemi  personali che, nella giornata dedicata alla prevenzione dell’Ictus Ischemico, hanno  potuto constatare direttamente  la funzionalità o meno dei tronchi sovraortici e  fruire dei consigli suggeriti dai medici per una sana e corretta esistenza per prevenire il rischio dell’Ictus Ischemico.  La giornata della prevenzione è stata organizzata  anche su indicazione del Governatore del Rotary - Distretto 2100 , ing. Giorgio Botta, che, nella lettera di auguri a tutti i rotariani per la festa del Santo Natale   ha sollecitato l’impegno di tutti a mantenere  costante  l’attenzione per la prevenzione e la cura delle malattie insorgenti.   “L'incidenza dell'ictus, in Italia e nel mondo, è altissima; nel nostro paese, ogni anno, colpisce più di 200.000 persone, di cui l'80% sono nuovi episodi mentre il restante 20% ricadute (cioè pazienti che hanno già avuto un episodio passato di ictus). Su internet rileviamo le seguenti notizie:  Sempre a livello nazionale, l'ictus è una delle maggiori cause di morte (la terza, dopo le cardiopatie e il cancro), e di invalidità. Si devono a esso, infatti, circa il 10-12% di tutti i decessi e la maggior parte degli adulti disabili. Gli individui più a rischio sono gli anziani; non a caso, il 75% dei casi di ictus interessa persone dai 65 anni in su, mentre il rimanente 25% coinvolge persone più giovani (bambini compresi). Se si pensa, poi, che la popolazione dei paesi industrializzati sta invecchiando di più rispetto a un tempo (si vive sempre più a lungo), si può intuire per quale motivo l'incidenza del colpo apoplettico sia destinata, in futuro, ad aumentare ancora. Sono più colpiti gli uomini, rispetto alle donne, ed è ormai consolidata la tesi secondo cui esistono razze più predisposte di altre: difatti, gli asiatici, gli africani e i caraibici sono, in assoluto, le popolazioni più a rischio. Il motivo è da ricondursi a una tendenza naturale di queste etnie a sviluppare diabete e cardiopatie, che sono due dei più importanti fattori scatenanti l'ictus.”

ADDETTO STAMPA ROTARY CLUB            
Cav. Uff. Nicola Iannitti

ATTIVATI PRESSO IL COMUNE DI PIEDIMONTE MATESE 12 TIROCINI PER GLI ISCRITTI AL PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI



PIEDIMONTE MATESE – La Regione Campania con decreto dirigenziale n.1015 del 24/11/2014, ha approvato 12 Tirocini, nell’ambito del Progetto Garanzia Giovani, da tenersi presso gli Uffici e le strutture del Comune di Piedimonte Matese (Lavori Pubblici, Istruzione, Urbanistica, Politiche Sociali ecc…). I tempi utili all’adesione al programma Garanzia Giovani si stanno avvicinando a conclusione: è fissata per il giorno 10 dicembre 2015 infatti la chiusura dei termini per potersi candidare, e proprio per questa ragione il sindaco Vincenzo Cappello ha rivolto un invito a tutti i giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni che non siano impegnati in un’attività lavorativa o percorso scolastico: “Mancano pochi giorni ormai alla scadenza dei termini, invito perciò i ragazzi interessati ad aderire preventivamente al programma Garanzia Giovani tramite il portale www.cliclavoro.lavorocampania.it, e successivamente inviare la propria candidatura. Si tratta di una buona occasione per vivere dall’interno la macchina comunale, collaborando con professionisti e avvicinandosi al mondo del lavoro.” Le proposte di tirocinio sono pubblicate sul portale cliclavorocampania e resteranno attive fino alla scadenza per raccogliere le candidature dei giovani che potranno essere inviate al portale direttamente dai destinatari o dagli operatori che li hanno presi in carico. Nel corso della raccolta delle candidature si procederà alla rilevazione, tra i giovani che risultano presenti e attivi (presi in carico) nella piattaforma informatica di gestione della Garanzia Giovani Campania, di coloro che sono presenti nel territorio in cui si svolge il progetto (inteso come bacino comunale, sovracomunale o nel caso della città di Napoli dell’intera città) e che hanno un profilo professionale corrispondente a quello (o a uno di quelli) richiesto nel progetto a cui saranno aggiunti tutti i giovani che nei giorni successivi alla pubblicazione della proposta hanno presentato la propria candidatura sulla piattaforma cliclavoro. Tra questi giovani, così individuati, i servizi per il lavoro pubblici o accreditati procederanno alla assegnazione al progetto. Qualora il profilo professionale associato al tirocinio richieda requisiti minimi vincolanti per la partecipazione al progetto l’assegnazione sarà limitata a coloro che hanno i corrispondenti requisiti minimi; qualora sia necessario selezionare i giovani le cui candidature eccedono il numero di tirocinanti richiesti sarà rispettato l’ordine cronologico di adesione al programma Garanzia Giovani a partire dalla data più remota così come risulta tracciata nel sistema informatico e segnalata al giovane nella ricevuta dell’atto di adesione. A parità di data di adesione si procederà in ordine di età a partire dal più giovane. Una volta completate le operazioni di individuazione dei tirocinanti, siano esse realizzate ai sensi del comma 3 oppure del comma 4  del Piano di attuazione regionale “GARANZIA GIOVANI IN CAMPANIA”, i soggetti ospitanti attivano i tirocini seguendo la procedura di cui al Regolamento regionale 7/2013, con l’invio al sistema informativo CO presente sul portale cliclavoro campania, per ciascun tirocinante, della comunicazione obbligatoria con modulo “Unilav“, con allegati la Convenzione tra il soggetto promotore e il soggetto ospitante e il Progetto formativo di cui all’allegato A al Regolamento regionale 7/2013.
Pietro Rossi