22 febbraio 2014

Oggi Giornata della Prevenzione a Mondragone

Anna Barbato
MONDRAGONE. Oggi 22 febbraio 2014, a Mondragone  presso piazza Falcone, dove sono allocati gli uffici comunali, si terrà la Giornata della Prevenzione, con controlli  alla prostata per gli uomini e senologici per le donne. L'associazione Terra Mia si è resa promotrice di tale evento, continuando con le attività di prevenzione per i cittadini e di collaborazione all'azione amministrativa, cui diversi mesi fa il territorio potè beneficiare. Queste attività, portate avanti dal mondo dell'associazionismo spontaneo e promosse dall'assessorato alle Politiche Sociali e dall’assessorato alle Politiche Sanitarie del Comune di Mondragone,  sono finalizzate a promuovere la cultura della prevenzione nei confronti di quello che è stato definito il male del secolo: le malattie oncologiche.  Durante la giornata del 22 Febbraio, saranno presenti la fondazione Prosud, fondata da prof. Vincenzo Mirone, Ordinario di Urologia, Università degli studi di Napoli Federico II. Il dottore sarà a disposizione di quanti vorranno sottoporsi ad ulteriori visite di controllo e screenings gratuiti alla prostata. Sarà presente anche l'associazione Umana O.N.L.U.S., in convenzione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), con l'oncologo ricercatore Dott. Giuseppe Palmieri, che effettueranno visite senologiche con ecografia mammaria. L'Associazione Volontari Italiana Donatori Sangue (AVIS) parteciperà anch'essa all'evento. Donare il sangue salva due vite. Un giorno in cui con un gesto ci si prende cura, oltre che di sé stessi, anche degli altri, dei propri cari, delle persone che soffrono. Dalle ore 9:00 del mattino sarà possibile, oltre che donare il sangue, ricevere un check up completo di analisi gratuite. E' anche possibile controllare il dosaggio del PSA, cioè dell'antigene prostatico specifico, mediante prelievo. Per maggiori informazioni e per prenotarsi alle suddette visite GRATUITE, contattare l' associazione Terramia al numero 345 573 7213 oppure al 331 574 3754. Sono ancora aperte le prenotazioni. Scopo della prenotazione non è escludere gli altri, ma ridurre i tempi di attesa tra una visita e l'altra. Le visite hanno una durata variabile tra  5 e i 30 minuti, in base alle eventuali complicazioni. "L'assessorato alle politiche sociali ha ritenuto meritevole di tutela questa iniziativa - dichiara l'assessore Dott.ssa Anna Barbato -  proprio per salvaguardare la salute dei propri cittadini e diffondere quella cultura preventiva della salute, che la Costituzione tutela come diritto fondamentale. Non esiste, credo, modo migliore e lodevole di investire le risorse in cultura e salute per i cittadini, offrendo loro servizi gratuiti ma sicuri. Sicuramente questa non è l'ultima delle iniziative che questo assessorato promuove, ma spero di trovare sinergie sempre più forti con il mondo delle associazioni di volontariato per tutelare quanto il più possibile salute e diritti".